Szafnauer e la strategia di Stroll

Szafnauer e la strategia di Stroll

LANCE STROLL ha vissuto una domenica a due facce in Turchia, guidando la corsa nella prima metà, salvo poi scivolare indietro nel gruppo dopo una ‘sciagurata’ sosta ai box per sostituire le gomme intermedie usate con degli pneumatici dalla stessa tipologia ma nuovi. Questa mossa però non ha sortito effetti positivi. Il canadese della Racing Point infatti ha concluso la gara in NONA POSIZIONE, mentre il suo compagno di box Sergio Perez ha avuto modo di salire sul secondo gradino del podio. Nel team di Silverstone però c’è la convinzione di aver comunque adottato la GIUSTA STRATEGIA, sebbene i risultati non siano arrivati.

 Stroll, danni all’ala anteriore dietro il crollo di Istanbul

“È un peccato che Lance non abbia avuto quello che si meritava – ha spiegato il team principal OTMAR SZAFNAUER – lui ha gestito bene la pressione e si è allontanato dalla concorrenza. In quelle circostanze è stato difficile, ma abbiamo fatto la scelta giusta nel farlo entrare. Aspettare le condizioni di asciutto non avrebbe funzionato alla fine. Dobbiamo però capire perché Lance abbia avuto così tanti problemi a limitare l’usura delle gomme e Sergio no”. Tornato ai box quando era in seconda posizione, nonostante via radio chiedesse di restare ancora in pista, Stroll è stato poi sfilato uno dopo l’altro da tutti i diretti avversari.

 Perez: “Nessun ordine di scuderia a Istanbul”

“IL PODIO È UN GRANDE RISULTATO PER LA SQUADRA dopo una gara importante di Checo – ha concluso il manager del team britannico – possiamo essere orgogliosi di essere stati in testa alla gara per così tanto tempo. Come previsto Perez ha gestito molto bene le gomme e ha superato la difficile sfida di mantenerle intatte per 48 giri”.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/szafnauer-e-la-strategia-di-stroll-f1-racing-point-perez-gp-turchia-532631.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: