Steiner rimane fedele alla Ferrari

Steiner rimane fedele alla Ferrari

Il crollo delle prestazioni della FERRARI nel 2020, con un motore che arranca ed è nettamente il peggiore della Formula 1, poteva scoraggiare chiunque. Soprattutto chi questa power unit la usa e potrebbe rivolgersi altrove per superare parte dei suoi problemi. Ad esempio, la HAAS del sempre esigente boss statunitense Gene. Che però RIMANE LEALE A MARANELLO, con cui ha stretto legami sin dall’ingresso in Formula 1 nel 2016. Il team principal GÜNTHER STEINER è stato categorico sotto questo profilo: “IO CREDO NEL VALORE DELLA LEALTÀ e lo stesso fa il nostro patron Gene. La Ferrari ha certamente avuto un ruolo fondamentale nella creazione della nostra squadra: ci è stata certamente di aiuto in questo senso. ORA SONO IN DIFFICOLTÀ, MA QUELLI DELLA ROSSA SONO DEI PROBLEMI CHE SI RISOLVERANNO NEL GIRO DI POCO TEMPO. LA FERRARI RITORNA SEMPRE“.

 F1   Haas, la nuova ‘Ferrarina’

Dietro queste dichiarazioni si può leggere certamente un principio di fedeltà a Maranello, ma sembra chiara la volontà di Steiner di mantenere i rapporti in previsione di un miglioramento delle prestazioni. UNA SORTA DI SCOMMESSA AL BUIO, che – trattandosi della Ferrari – potrebbe rendere. Giova ricordare che Maranello ha pronto una nuova power unit per il 2021 e che il 2022 sarà l’anno decisivo sul fronte regolamentare. TUTTE LE GERARCHIE ATTUALI POSSONO ROVESCIARSI E INSIEME A LORO OGNI CERTEZZA PRESTABILITA.

Steiner, poi, ne ha fatto anche una questione economica: “Alcune delle nostre infrastrutture sono state realizzate in Italia, credo sia difficile spostarsi. Potremmo trasferirci in Inghilterra, ma capirete che non è molto economico“, ha continuato il manager altoatesino a Motorsport. “Al momento la soluzione migliore per noi è continuare la collaborazione con la Ferrari. E francamente, NON CREDO SIA MOLTO ETICO CAMBIARE FORNITORE ALLE PRIME DIFFICOLTÀ“. In cinque anni di Formula 1, la Haas ha sempre montato propulsori costruiti a Maranello. La Ferrari fornisce anche il cambio alla scuderia statunitense.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: