Renault: “Forniremo Red Bull, se obbligati”

Renault: “Forniremo Red Bull, se obbligati”

Quattro titoli mondiali consecutivi vinti insieme nell’era pre-ibrido, ma anche tante tensioni, ripicche ed accuse reciproche. La lunga partnership tra RED BULL e RENAULT nel corso degli anni ha vissuto di alti e bassi piuttosto estremi, fino alla rottura del 2018, quando la scuderia austriaca si è affrancata dalla Losanga, scegliendo come nuovo partner motoristico la Honda. I risultati in pista sembravano anche aver dato ragione alla scelta presa da Christian Horner ed Helmut Marko, ma il sorprendente annuncio dei giapponesi di voler lasciare la F1 al termine del 2021 ha ora stravolto completamente la carte in tavola, facendo restare con il cerino in mano gli uomini di Milton Keynes e Faenza.

 Honda lascia la F1

A partire dalla stagione 2021 la Renault non avrà più forniture con altri team, scadendo l’accordo con la McLaren, che ha già scelto di dotarsi delle potenti power unit Mercedes. I francesi a questo punto potranno concentrare tutte le risorse esclusivamente sulla propria squadra, ribattezzata Alpine Racing. L’addio di Honda per potrebbe finire per avere conseguenze anche sul motorista d’oltralpe. Una regola firmata dai costruttori infatti permette alla FIA di IMPORRE AD UN MOTORISTA DI FORNIRE LE PROPRIE PU AD UNA O PIÙ SCUDERIE che ne sono sprovviste, fino ad arrivare ad un massimo complessivo di tre squadre.

 Red Bull: gli scenari dopo il 2021

Nel 2021 Mercedes avrà quattro team su cui lavorare, compreso il proprio, e la Ferrari tre. CYRIL ABITEBOUL e soci sarebbero dunque gli unici disponibili. “Conosciamo le regole e le rispetteremo” ha detto lo stesso Abiteboul alla Reuters. Il manager francese ha come noto un rapporto piuttosto burrascoso con il collega della Red Bull Christian Horner. “Credo che si arriverà a discutere di questo solo se la Red Bull non riuscirà a trovare una soluzione, cosa che spero davvero non accada – ha puntualizzato il 42enne parigino – quando si partecipa a uno sport è necessario accettare gli obblighi che vi sono associati. Per quanto ci riguarda, fa parte del regolamento sportivo e noi ci atteniamo a questo obbligo” ha concluso, in merito all’eventuale ‘fornitura-imposta’ da parte della Federazione.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: