Pasticcio Renault, reprimenda Ricciardo

Pasticcio Renault, reprimenda Ricciardo

È stato caratterizzato da un GIALLO INATTESO il venerdì pomeriggio della Renault sul circuito di Portimao. Un errore di distrazione sarebbe potuto costare piuttosto caro al team transalpino, in lizza con McLaren e Racing Point per il terzo posto nella classifica costruttori. Durante la prima mezzora di PL2 la Pirelli ha fornito ai team dei set di pneumatici sperimentali ‘2021’ da provare. Ad un pilota di ogni squadra è stato assegnato un unico set e gli è stato chiesto di provare un long run, mentre l’altro pilota aveva due set da utilizzare uno dopo l’altro, uno rappresentante un ‘modello base’ e l’altro una nuova costruzione, per avere un confronto. Nel caso della Renault, DANIEL RICCIARDO era il pilota che aveva due set da provare.

Nei box del team di Enstone però hanno commesso una distrazione, montando al pilota di Perth TRE GOMME DI UN SET E L’ANTERIORE SINISTRA DELL’ALTRO. Uno sbaglio in buona fede che ha tuttavia portato ad un’investigazione della FIA. Gli Steward hanno poi archiviato l’accaduto, riconoscendo che team e pilota non hanno ricavato alcun vantaggio da questo errore e limitandosi a comminare una REPRIMENDA alla vettura in questione, quella di Daniel Ricciardo. A completare la giornata intensa nel team transalpino è arrivata anche la SOSTITUZIONE DEL CAMBIO PER ESTEBAN OCON, fortunatamente effettuata senza incorrere in penalità.

In merito all’azione vista in pista, con le PL2 caratterizzate da continue interruzioni, Daniel Ricciardo è apparso moderatamente fiducioso in vista delle qualifiche di domani: “La pista è davvero bella ed ha molti avvallamenti, con un sacco di punti ciechi. L’asfalto è un po’ difficile da percorrere al momento, perché ha un’aderenza molto bassa, essendo nuovo. Ma ovviamente è uguale per tutti. Penso che nel complesso sia stato un po’ frustrante oggi, non siamo riusciti a girare molto – ha spiegato l’australiano – stasera abbiamo sicuramente dei compiti da fare, ma credo che andrà tutto bene. Penso che domani ci vorrà fortuna nel trovare un giro pulito e gestire le gomme”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: