Mercedes: Bottas veloce, Hamilton altalenante

Mercedes: Bottas veloce, Hamilton altalenante

Il venerdì di Sochi si è aperto per la Mercedes con un’insolita 19esima posizione di LEWIS HAMILTON al termine delle PL1. L’inglese, dopo aver spiattellato un paio di treni di pneumatici, ha faticato a trovare pista libera e a fare segnare un tempo competitivo, soprattutto in rapporto al compagno di squadra VALTTERI BOTTAS, dimostratosi il più veloce sia in mattinata che nella sessione pomeridiana. Nelle PL2 in ogni caso la coppia di ‘frecce nere’ si è riunita al comando della classifica dei tempi senza particolari problemi. Ancora una volta però Bottas – sulla pista nella quale nel 2017 ottenne la sua prima vittoria in carriera – è stato più veloce del sei volte iridato.

“C’è sicuramente di più da fare, ma NEL COMPLESSO È STATO UN PRIMO GIORNO POSITIVO – ha spiegato lo stesso numero 77 di casa Mercedes – le condizioni sono state abbastanza difficili da affrontare ed è per questo che ci sono stati così tanti piloti che hanno commesso errori. Ci sono state alcune interruzioni e questo ci ha limitato un po’. Ho anche avuto un grosso bloccaggio che mi ha distrutto un set di gomme. La seconda sessione è stata migliore e abbiamo fatto molti giri, ma non sono riuscito a fare bene tutti i settori. I primi due sono andati molto bene, ma la macchina era un po’ troppo nervosa nel terzo – ha aggiunto Bottas – a volte ho fatto qualche derapata in stile rally, che probabilmente non è la via più veloce, quindi c’è ancora del tempo da trovare. Siamo però in buona forma e sono sicuro che possiamo fare dei miglioramenti in vista di domani”.

 Hamilton entusiasta di Domenicali

Inevitabilmente meno contento del suo venerdì Lewis Hamilton, che conferma un feeling non eccezionale con il circuito di Sochi: “La macchina ha funzionato molto bene, ma non è stata la giornata più tranquilla per me – ha ammesso il campione del mondo in carica – c’è del lavoro da fare stasera, sia dal punto di vista della guida che del set-up. LA GIORNATA NON È INIZIATA BENE. Le PL1 sono state piuttosto scarse. Ho avuto un bloccaggio in Curva 2 con la gomma morbida e poi, quando sono andato sulla mescola dura, le ho completamente distrutte. La seconda sessione è andata molto meglio, ma non sono riuscito a mettere insieme tutti i settori, quindi ci sono ancora dei lavori in corso. Ero un po’ lento nei settori uno e due, ma il terzo è andato bene. Il livello di grip oggi era piuttosto basso e questo ha reso le cose difficili, con molte uscite. Ma sono sicuro che domani il livello di aderenza sarà più alto e saremo tutti più vicini”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: