Mekies e l’impossibile tripla promozione

Mekies e l’impossibile tripla promozione

Nel fine settimana la F1 tornerà ad essere protagonista al Nurburgring in Germania per il Gran Premio dell’Eifel. La F2 non sarà in pista e i piloti della serie cadetta dovranno attendere fino a fine novembre per tornare al volante in Bahrain per il doppio appuntamento conclusivo della stagione. Alcuni protagonisti della F2, però, vivranno una giornata indimenticabile. Parliamo di MICK SCHUMACHER e di CALLUM ILOTT, che saranno in pista venerdì in una sessione di prove libere al volante rispettivamente della Alfa Romeo e della Haas al posto di Antonio Giovinazzi e di Romain Grosjean che faranno posto ai due giovani talenti della Ferrari Driver Academy.

 Schumacher, prova sedile con l’Alfa Romeo

Schumacher e Ilott sono in lotta per la conquista del titolo in F2. In classifica il tedesco ha 22 punti di vantaggio nei confronti dell’inglese, ma con ancora 96 punti da assegnare i giochi sono tutt’altro che conclusi. Più difficile che rientri in lizza per la vittoria del titolo ROBERT SHWARTZMAN, debuttante in F2 e compagno di box di Schumacher in Prema. Il pilota russo, campione in F3 nel 2019, paga 51 punti al leader del campionato. Anche Shwartzman ad ogni modo avrà la possibilità entro fine stagione di prendere parte ad una sessione di prove libere in un gran premio di F1.

Le trattative da parte della Ferrari con le scuderie clienti Alfa Romeo e Haas sono serrate in vista del 2021 nel tentativo di trovare uno o più sedili disponibili per permettere a questi giovani piloti il salto in F1 sulla scia di quanto fatto da Charles Leclerc. Il direttore sportivo della Scuderia di Maranello e responsabile dell’Academy, LAURENT MEKIES, ha sottolineato che una tripla promozione è impossibile: “Avere così tanti piloti di grande prospettiva ci riempie di orgoglio e ci dà grande stabilità – ha dichiarato Mekies secondo quanto riportato da Speedweek.com – abbiamo diverse soluzioni per il futuro ed è esattamente l’obiettivo per il quale l’Academy è stata fondata. Siamo consapevoli che è impossibile portare tre piloti contemporaneamente in F1, ma abbiamo gli strumenti per continuare il loro percorso di formazione in F2 oppure nel ruolo di test driver”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: