McLaren, chi si accontenta (non) gode

McLaren, chi si accontenta (non) gode

Il Gran Premio dell’Eifel non è iniziato con il piede giusto per la MCLAREN. Sul mitico tracciato del Nürburgring infatti la scuderia di Woking sembra avere patito più delle altre dirette concorrenti alla terza posizione nella classifica costruttori la totale mancanza della giornata di venerdì, cancellata per il maltempo. LANDO NORRIS e CARLOS SAINZ infatti hanno concluso il Q3 rispettivamente in ottava e decima posizione, alle spalle della Ferrari di Charles Leclerc, delle due Renault e – nel caso dello spagnolo – anche della Racing Point di Sergio Perez.

Non il viatico ideale per un GP che si preannuncia ostico, condizionato soprattutto dalle condizioni atmosferiche: “Oggi è stato un sabato molto impegnativo per noi – ha ammesso Carlos Sainz a fine giornata – soprattutto perché ieri non abbiamo avuto il tempo di testare il nuovo pacchetto che ho in macchina questo fine settimana. La PL3 non è stata sufficiente per mettere a punto il set-up e le qualifiche sono state una battaglia. Sono migliorato nel corso della sessione, ma NON HO MAI AVUTO LA SENSAZIONE DI AVER MESSO LA MACCHINA NELLA FINESTRA OTTIMALE. L’altra vettura sembrava estrarre un po’ più di performance dalle altre specifiche, quindi l’obiettivo è quello di ottimizzare i nuovi componenti il prima possibile. I punti si fanno domani e potremmo avere una gara interessante grazie ai cambiamenti del meteo, quindi terremo d’occhio il cielo”.

Più soddisfatto Lando Norris, tornato davanti al compagno in qualifica: “Credo che oggi questo fosse il massimo che potevamo fare. Non siamo stati abbastanza veloci per migliorare ulteriormente, quindi penso che abbiamo massimizzato le nostre prestazioni, anche se l’ottava piazza è un po’ deludente. La vettura andava relativamente bene e ABBIAMO UNA SENSAZIONE MIGLIORE RISPETTO A QUELLA DI SOCHI, che è la cosa principale. Pensavamo di avere qualcosa in più per le qualifiche, ma non è stato così. Nel complesso, non è stata una brutta giornata, ma domani sarà difficile a causa del meteo” ha concluso il giovane pilota inglese.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: