McLaren a cavallo della top-10

McLaren a cavallo della top-10

In un circuito che non pare particolarmente adatto alle caratteristiche della MCL35, CARLOS SAINZ e LANDO NORRIS sono comunque riusciti a limitare i danni per la MCLAREN al Mugello. Lo spagnolo, in un periodo di grande forma, è riuscito a guadagnarsi il Q3 e scatterà dalla nona posizione, mentre il suo compagno di box è giunto 11esimo, ma avrà il vantaggio di poter differenziare la strategia rispetto ai primi. L’esito di questa qualifica ha comunque alla fine fatto sorridere entrambi i piloti della scuderia di Woking, che temevano di scivolare ancora più indietro stanti i risultati emersi nelle tre sessioni di prove libere.

“Sicuramente è stato un fine settimana difficile e impegnativo per noi – ha ammesso il pilota iberico – stiamo scivolando molto e non stiamo generando l’aderenza che le altre auto hanno avuto nel primo settore. Abbiamo deciso di cambiare molte cose nel setup prima di entrare in qualifica e sembra che per una volta abbiamo il mio ingegnere Tom Stallard abbia fatto un buon lavoro” ha scherzato Sainz. “Ieri era il suo compleanno e questo è stato il mio piccolo regalo – ha sorriso lo spagnolo – all’ultimo giro ho fatto un errore in Curva 1, poi il secondo settore era stato decente ma abbiamo trovato bandiere gialla. FARE MEGLIO DI OTTAVO O NONO SAREBBE STATO DIFFICILE” ha concluso.

Sulla stessa linea di pensiero si è trovato anche Lando Norris, soddisfatto dei MIGLIORAMENTI RISPETTO ALLA MATTINATA: “Ci sono molti elementi positivi considerando dove eravamo nelle PL3 – ha sottolineato il talento inglese – era stata una sessione terribile e non mi aveva dato molta fiducia in vista delle qualifiche. Abbiamo fatto un bel po’ di cambiamenti e la vettura è andata molto meglio. Questa è stata la sessione migliore di tutto il fine settimana. Mi è mancato un decimo per il Q3, ma POTEVA ANDARE MOLTO PEGGIO considerando dove eravamo. Siamo arrivati a questo fine settimana con l’aspettativa che sarebbe andata molto meglio” ha concluso, sottolineando ancora come le modifiche fatte per le qualifiche dovrebbero rendere l’auto più veloce anche in gara.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: