Horner: “Newey impegnato al 100% sulla F1”

Horner: “Newey impegnato al 100% sulla F1”

Il direttore tecnico della Red Bull ADRIAN NEWEY ha finalmente spostato la sua totale attenzione sul programma relativo alla Formula 1 dopo essersi dedicato all’hypercar Valkyrie, sviluppata dal team in collaborazione con ASTON MARTIN. Visto che la partnership si concluderà alla fine di questa stagione, in quanto Racing Point diventerà il team ufficiale della casa britannica, non ci sono progetti extra nei quali incanalare le idee del geniale progettista inglese.

Citato da RaceFans, CHRISTIAN HORNER ha dichiarato ai margini del GP d’Italia a Monza: “Negli ultimi tre o quattro anni Adrian è stato molto coinvolto nel progetto Valkyrie. Era un periodo nel quale non gli piaceva tanto la Formula 1, perché con il propulsore che avevamo in quel momento non potevamo competere. Ora ovviamente vede che siamo in una posizione migliore. Quindi penso che si stia apprezzando di più quello che sta facendo, è più motivato. La competizione lo mantiene giovane. Tiene ancora un ritmo di lavoro enorme, i giovani di fronte a lui hanno solo da imparare“.

 Albers, bordate a Newey e Albon

IL TEAM DI INGEGNERI SENIOR della Red Bull comprende l’ingegnere capo Paul Monaghan, il capo dell’aerodinamica Dan Fallows, il capo dell’ingegneria delle prestazioni Ben Waterhouse e Pierre Wache, che è diventato il direttore tecnico del team nel 2018. Newey è ancora la stella polare. “Non si tratta mai di una sola persona, come tutti sappiamo“, ha detto Horner. “Adrian nella sua funzione fa un ottimo lavoro nel tutoraggio e nella guida del lato tecnico della squadra. Ma abbiamo una grande forza e profondità. Non si tratta solo di un ruolo. Abbiamo coinvolto e rafforzato il gruppo tecnico. E la squadra ha continuato a vincere in quel periodo di smarcamento. Tuttavia Red Bull sarà sempre ovviamente più forte con Adrian coinvolto e concentrato sulla Formula 1“.

HORNER, che con l’abbandono di Frank e Claire Williams è diventato il team principal con più esperienza nell’attuale F1, ha inoltre rassicurato i suoi dipendenti sull’impatto del BUDGET CAP: “Stiamo esaminando la situazione per distribuire meglio le nostre risorse. La nostra forza sono le persone. Bisogna considerare tutti gli aspetti del business, ovviamente, ma la cosa che vogliamo proteggere di più sono le persone. Abbiamo il lusso di avere due squadre possedute al 100% da un unico proprietario, dunque potrebbe esserci l’opportunità di trasferire del personale dalla Red Bull ad AlphaTauri“.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: