Honda: stop agli aggiornamenti per il 2020

Honda: stop agli aggiornamenti per il 2020

MAX VERSTAPPEN ha visto sgretolarsi definitivamente le speranze di lottare per il titolo Mondiale 2020 a causa degli ultimi due k.o. a Monza e al Mugello. Come avvenuto in Austria all’esordio stagionale la power unit Honda ha tradito l’olandese che ora ha 80 punti da recuperare nei confronti di Lewis Hamilton. Un’enormità con appena otto gare ancora da disputare. In particolare il ‘no power’ registrato nel Gran Premio di Toscana Ferrari 1000 ha fatto particolarmente perdere la pazienza al classe 1997, che non ha fatto nulla per nascondere la propria frustrazione dal momento che un altro fine settimana in cui poteva dire la sua è stato concluso praticamente ancora prima di cominciare dato che i problemi al propulsore erano stati registrati già prima della partenza sul saliscendi toscano.

 Verstappen: “Comincio a stufarmi”

La Red Bull e la HONDA hanno iniziato il loro sodalizio nel 2019 dopo che nel 2018 il colosso nipponico aveva proseguito la sua avventura nell’era ibrida con la Toro Rosso dopo l’addio burrascoso con la McLaren al termine di un triennio avaro di soddisfazioni dal 2015 al

  1. Un anno fa Verstappen vinse tre gare, quest’anno l’olandese è fermo a una, ma la Honda ha festeggiato anche la vittoria a Monza di Pierre Gasly. L’ultima direttiva tecnica che ha portato al congelamento delle mappature sembra aver particolarmente colpito la Honda a livello di prestazioni e dopo gli ultimi ritiri gli uomini di Masashi Yamamoto insieme alla Red Bull hanno lavorato a fondo per evitare altri zeri legati all’affidabilità.

 Verstappen: “Ho discusso dei problemi con il team”

Yamamoto ha anche sottolineato che NON CI SARANNO ULTERIORI AGGIORNAMENTI SULLA POWER UNIT HONDA PER IL 2020. Tutte le novità saranno rimandate al 2021, attualmente l’ultima stagione nella quale la Honda si è legata alla F1. “Le novità a livello di regolamento ci hanno portato a rimandare ogni aggiornamento perché prima di introdurre una nuova specifica dobbiamo essere sicuri al 100% che tutti funzioni e fino al termine del 2020 proseguiremo con quella attualmente in uso – ha spiegato Yamamoto alla testata giapponese as-web.jp – in questo momento siamo la seconda power unit in griglia alle spalle della Mercedes, ma davanti a Renault e Ferrari. Secondo i dati la differenza con la Mercedes non è così marcata”. 

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: