Haas pensa ad un pilota FDA per il 2021

Haas pensa ad un pilota FDA per il 2021

L’unica nota lieta della disastrosa stagione 2020 che sta vivendo la Ferrari sembra arrivare dall’Academy dei giovani talenti di Maranello. In Formula 2 infatti tre dei primi quattro piloti nella classifica generale fanno parte della FDA: ROBERT SHWARTZMAN è in testa davanti a CALLUM ILOTT e MICK SCHUMACHER si trova in quarta posizione. Un trio molto interessante in prospettiva futura, che dovrà però sgomitare per riuscire a salire in Formula 1. Non sono infatti molti i sedili disponibili e finora l’idea comune era che potesse al massimo aprirsi uno spiraglio per uno dei tre piloti in Alfa Romeo. Il team principal della Haas, GUNTHER STEINER, ha però lasciato aperta una porta anche nella sua squadra.

 F2   Prema di consolazione per Ferrari

La scuderia americana, che come l’Alfa è motorizzata Ferrari, aveva in passato rifiutato piloti proposti dalla FDA. Intervistato dal quotidiano Ekstra Bladet lo stesso Steiner, che in passato aveva sempre voluto avere in squadra piloti esperti, ha mostrato interesse per i giovani prospetti attualmente al vertice della F2: “Piloti interessanti? Direi di sì” ha ammesso il manager bolzanino. Il numero uno del muretto HAAS ha però spiegato di non immaginare che ci possano essere dei ‘benefit’ da parte della Ferrari in caso di ingaggio di un pilota dell’Academy.

 F2   Ilott: “Ancora non penso alla F1”

“Hanno molti talenti interessanti in Formula 2 – ha spiegato in riferimento alla FDA – ma non so nulla di motori gratuiti. Forse dovrei mandarti a negoziare” ha scherzato Steiner con il giornalista. “Quello che guardo maggiormente è che se vogliamo portare qualcosa di fresco [in squadra], allora il loro gruppo di talenti in questo momento è piuttosto buono. Ce ne sono alcuni altri, ma sono legati ad altri costruttori di motori, quindi il nostro interesse è minore. I team costruttori vorranno tenersi i migliori perché hanno investito su di loro. Se vogliamo un debuttante, l’opzione migliore è prenderne uno dalla FERRARI DRIVER ACADEMY” ha concluso.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: