Green: “Pronti a metterci al servizio di Vettel”

Green: “Pronti a metterci al servizio di Vettel”

Al termine di questo 2020 terminerà l’avventura di SEBASTIAN VETTEL al volante della Ferrari, scuderia nella quale è approdato nel 2015 dopo quasi un decennio di militanza in Red Bull, vettura con la quale ha conquistato quattro titoli iridati dal 2010 al 2013. I sei anni da pilota in rosso non sono bastati al classe 1987 per coronare il sogno di emulare l’idolo di infanzia Michael Schumacher, ovvero vincere un titolo mondiale al volante della Ferrari. Vettel nel 2021 aprirà un nuovo capitolo della sua storia in F1: il tedesco, infatti, entrerà in orbita Mercedes per effetto della firma dell’attuale Racing Point e futura Aston Martin, brand del quale Vettel è anche azionista dopo l’acquisto di alcune azioni che era stato caldeggiato da Toto Wolff.

La ex Force India in questo 2020 è finita nell’occhio del ciclone perché è stata accusata – e per questo penalizzata – di essere il clone della Mercedes W10 2019. La scuderia di Lawrence Stroll è terza in classifica costruttori e ha intenzione nel futuro prossimo di essere sempre più protagonista in F1 come testimonia il ritorno del brand ASTON MARTIN nella prossima stagione.

 Steiner: “Vettel non deve essere così severo”

Intervistato dalla testata tedesca Auto Motor und Sport il direttore tecnico della Racing Point ANDY GREEN ha spiegato che tutto il team è impaziente di iniziare a lavorare con Sebastian Vettel: “Dalla bancarotta all’arrivo di un pilota come Sebastian Vettel. Direi che in 18 mesi le nostre prospettive sono cambiate radicalmente – le parole del tecnico – non vediamo l’ora di farlo accomodare al simulatore per realizzare a che punto è la vettura secondo il suo punto di vista e quali sono le aree sulle quali lavorare. Vogliamo fare in modo che Vettel viva una ‘seconda primavera’ della sua carriera e siamo pronti a fornirgli tutto quello di cui ha bisogno. Sono anni che non accogliamo un nuovo pilota e adesso arriva un calibro notevole. In fabbrica è partito il conto alla rovescia verso gennaio. Non vediamo l’ora di accoglierlo”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: