Binotto: “Per raggiungere Mercedes ci servono 50 CV”

Binotto: “Per raggiungere Mercedes ci servono 50 CV”

Continua senza sosta a Maranello il lavoro sul nuovo motore Ferrari per il 2021. Dopo l’intricata questione che ha travolto il Cavallino al termine del 2019, la SF1000 di Vettel e Leclerc si è trovata ad affrontare non poche difficoltà in una stagione resa ancor più complessa dalla pandemia. Per questo, i motoristi della Rossa hanno deciso di rivoluzionare completamente il progetto in vista dell’anno nuovo e i risultati cominciano a vedersi già al banco, come più volte ripetuto dal team principal MATTIA BINOTTO.

 Binotto e la classifica costruttori: “Non è finita”

“Attualmente non abbiamo il motore migliore, ma l’anno prossimo ne avremo uno completamente nuovo – ha ribadito il responsabile della Scuderia – I limiti imposti dalle nuove regole sulle ore a disposizione al banco dinamometrico ci hanno costretto a rivedere il nostro programma di test e ad essere creativi sotto questo punto di vista, ma per ora SONO FELICE DEI RISULTATI OTTENUTI“.

 Power unit 2021: Binotto soddisfatto al ‘banco’

Stando a quanto visto nel 2020, è difficile sperare che il motore nuovo sia la panacea di tutti i mali della Ferrari: “Raggiungere Mercedes già nella prossima stagione è forse chiedere troppo, perché SIGNIFICHEREBBE GUADAGNARE TRA I 40 E I 50 CV DI POTENZA – ha spiegato l’ingegnere italo-elvetico – Essere, però, alla pari di Renault e Honda sarebbe di per sé un notevole passo in avanti: dobbiamo tener presente che per tutto il 2021 sarà consentita una sola specifica di motore, salvo piccoli dettagli. Non c’è margine di errore”.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-team/ferrari-binotto-per-raggiungere-mercedes-ci-servono-50-cv-motore-power-unit-2021-532724.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: