Anche Lawrence Stroll positivo al Covid

Anche Lawrence Stroll positivo al Covid

Dopo la POSITIVITÀ AL COVID-19 DI LANCE STROLL, che però ha superato la quarantena garantendosi un posto in griglia per il Gran Premio del Portogallo, dalla Racing Point emerge anche un destino simile per il patron della scuderia LAWRENCE STROLL. Padre e figlio, entità ‘familiare’ fondamentale all’interno della scuderia di Silverstone, hanno ricevuto gli esiti del tampone sostanzialmente nello stesso periodo, appena dopo il Gran Premio dell’Eifel al Nurburgring.

Secondo il sito RaceFans, un portavoce del team ha confermato la positività del miliardario, proprietario anche della casa costruttrice Aston Martin. Lawrence Stroll, tuttavia, non era presente al circuito tedesco, né nella tappa precedente a Sochi. Il test positivo è stato effettuato la domenica del GP dell’Eifel, in Svizzera, ove il canadese ha passato un isolamento di dieci giorni. LAWRENCE STROLL NON HA AVUTO SINTOMI; tuttavia è possibile che faccia parte dello stesso mini-focolaio che ha portato alla positività anche del figlio.

 F1   Lo strano caso di Lance Stroll

In generale la condotta del team Racing Point è apparsa ‘macchinosa’ riguardo alle positività di Lance Stroll e, come ora si scopre, anche del padre Lawrence. In particolare l’arrivo al Nurburgring di NICO HULKENBERG a coprire i malesseri del pilota canadese potrebbe aver coinciso con un’apertura della bolla nel paddock, esponendo meccanici e componenti del team a possibili altre positività pur di non perdere la chance di correre il Gran Premio con due vetture. Tuttavia, se è vero quanto sostiene la squadra in rosa, Lance Stroll si sarebbe isolato ai primi sintomi prendendo poi un aereo privato per tornare nella sua residenza europea; così facendo avrebbe evitato ulteriori contatti nelle ore precedenti la positività.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: