Abiteboul: “Con De Meo strategia a lungo termine”

Abiteboul: “Con De Meo strategia a lungo termine”

Il marchio Renault sta vivendo un periodo di grandi stravolgimenti, anche a livello sportivo. Il CEO della Losanga, LUCA DE MEO ha ribadito di voler proseguire a lungo termine l’impegno del costruttore francese in Formula 1. Il prossimo anno, oltre all’atteso ritorno in squadra di Fernando Alonso, che prenderà il posto di Daniel Ricciardo, ci sarò però anche ri-brandizzazione del team, che da Renault diventerà ALPINE, al fine di rilanciare lo storico marchio. Il ruolo nel Circus di CYRIL ABITEBOUL – team principal della squadra – potrebbe dunque cambiare, anche perché De Meo ha affidato anche altre mansioni al 42enne ingegnere parigino.

 De Meo mette Abiteboul a capo di Alpine

“La situazione esatta è che mi è stato chiesto dal CEO Luca de Meo di prendere come missione extra la RISTRUTTURAZIONE DI ALPINE COME AZIENDA AUTOMOBILISTICA, come marchio – ha spiegato lo stesso Abiteboul – ma non solo come marchio all’interno di qualcos’altro. Piuttosto di quale sia la strategia di prodotto e qual è il modello di business nel contesto del cambiamento massiccio dell’organizzazione del Gruppo Renault. È una missione che ho iniziato e che avrò in mano tra un paio di settimane. Parte della realizzazione di tale missione vedrà ovviamente alcune proposte in termini di struttura che non voglio assolutamente commentare qui e ora. Quello che posso dirvi è che rimango nel contesto di questa missione fino alla fine di quest’anno, pienamente impegnato nel mio ruolo di team principal”.

 Abiteboul: “Negativo cambiare sempre pilota”

Sul futuro a medio termine però, Abiteboul non si sbilancia. La linea di azione tracciata da De Meo però, sembra convincerlo: “Con Luca de Meo abbiamo un CEO davvero appassionato ed entusiasta delle auto, del prodotto, delle auto sportive e delle corse automobilistiche – ha spiegato al sito Motorsport Week – è una cosa che sarà chiaramente una svolta per tutti noi della Renault e anche per me. Conosce l’obiettivo della squadra e la situazione. GUARDA AL LUNGO PERIODO. Apprezza molto quello che si sta facendo e misura anche quello che stiamo facendo con il livello di risorse che abbiamo, perché penso che abbia una migliore comprensione e conoscenza dello sport, il che è una buona cosa per tutti noi. Ma ha anche delle aspettative chiare. Non solo per la squadra corse, ma anche per il modo in cui la squadra corse avrà un ruolo nella strategia a lungo termine della Renault. Penso che questo sia ciò che conta di più” ha concluso il manager francese.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: