Vettel torna sul podio: “Ho pensato alle slick, si poteva vincere”

Vettel torna sul podio: “Ho pensato alle slick, si poteva vincere”

Magia, capolavoro, classe, dolcezza nella guida, gestione delle gomme. Tutte le caratteristiche del talento di SEBASTIAN VETTEL sono venute fuori nella pazza gara di Istanbul, che riaccende un piccolo faro nel buio della stagione 2020 del pilota tedesco. Il ferrarista ha gestito alla perfezione la prima parte di gara, al termine di una rimonta sensazionale nel primo giro che gli ha permesso di guadagnare ben sette posizioni in pochissime curve.

L’obiettivo principale di Seb nell’arco dei 58 giri è stata la gestione delle gomme, punto chiave su una pista che si andava progressivamente ad asciugare e che pian piano stava riproponendo le stesse condizioni di venerdì, quando la Ferrari era apparsa in gran forma rispetto alla concorrenza. Il REGALO DI LECLERC nelle ultime tre curve, quando si è fatto ingolosire dalla possibilità di togliere a Perez il secondo posto, è stata poi la ciliegina sulla torta che lo ha proiettato sul podio a festeggiare con Hamilton il suo settimo titolo iridato.

“È stata una gara lunga e molto intensa – ha dichiarato Vettel in parco chiuso – Ho fatto un ottimo primo giro risalendo subito fino alla quarta posizione: mi trovavo bene con le Full Wet, meno con le intermedie. BELLO ANCHE L’ULTIMO GIRO, STRAPPANDO IL PODIO PROPRIO ALLA FINE: Leclerc era vicino a Perez, nei giri precedenti stavo recuperando molto su di loro e appena ho visto il bloccaggio di Charles ho visto che c’era opportunità per me e l’ho sfruttata. Per poco non ho preso Perez, lui non aveva più gomma. A un certo punto ho anche pensato alle slick, ci sarebbe stata la possibilità di vincere, ma alla fine sono contento di questo podio”.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/vettel-torna-sul-podio-ho-pensato-alle-slick-si-poteva-vincere-ferrari-istanbul-turchia-perez-leclerc-hamilton-531802.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: