Verstappen promuove Imola: “Merita un posto”

Verstappen promuove Imola: “Merita un posto”

Max VERSTAPPEN è forse il pilota più “vecchio stile” della nuova generazione. Meno calcolatore, più istintivo, anche in sue reazioni agli episodi del weekend, dove ha dimostrato che il tatto non è una sua qualità. Carattere fumantino, pur addolcito nella sua già considerevole esperienza in Formula 1, si è inimicato un popolo intero. Il motivo? Aver apostrofato Lance STROLL come “mongolo” nelle prove libere di Portimão. Le scuse non sono ancora arrivate e questo non turba l’animo di Super Max. Che ha liquidato la questione con un “Non ne parlo più, ho già detto tutto al riguardo” nella conferenza stampa che ha aperto il weekend di Istanbul.

Sul tracciato turco Verstappen non ha mai corso. Per lui sarà una novità la CURVA 8 dove i piloti subiranno una pressione laterale sul collo pari a 50 kg per sei secondi. Ma questi sono problemi a cui penserà da venerdì. Attualmente, l’olandese guarda più in là e al tempo stesso è tornato a IMOLA: “Penso che questo circuito meriti un posto nella Formula 1. SE DOVESSI SCEGLIERE UNA PISTA CHE DEBBA SOSTITUIRE IL VIETNAM, ANDREI SU IMOLA. Ma mi sono piaciuti anche il Nürburgring e Portimão, anche se su quest’ultima avrei preferito del grip in più. È DIFFICILE SCEGLIERE TRA QUESTI TRACCIATI, FORSE SAREBBE MEGLIO ELIMINARE ALCUNI DEI CIRCUITI ATTUALI E AGGIUNGERE QUALCHE PISTA CLASSICA. PER QUANTO RIGUARDA IL 2021, CONFIDO CHE IL TEAM PRENDA LA DECISIONE MIGLIORE SUL MIO COMPAGNO DI SQUADRA. Così come ho fiducia sulla questione-motore, dovremo prendere una decisione a breve“.

 Massa: “Verstappen è pronto per il titolo”

Verstappen ha solo in parte toccato il 2020, anche perché la stagione sta volgendo al termine ed è ormai tempo di bilanci: “La Mercedes è dominante, IL TERZO POSTO IN CLASSIFICA È ATTUALMENTE IL MASSIMO CHE POSSIAMO PRETENDERE. Al di là di alcuni spiacevoli ritiri abbiamo sempre raggiunto questo traguardo, alcune volte abbiamo fatto ancora meglio: NON POSSO CHE ESSERE CONTENTO DELLA MIA STAGIONE. Per quanto riguarda Istanbul, che dire: la conosco solo per averci fatto delle gare ai videogiochi, non vedo l’ora di guidare qui e di affrontare a tutto gas la curva 8“.

 Il duello

Chi non può essere contento del 2020 è il suo compagno di squadra Alex ALBON, che rischia il posto: “Il Mugello è stata l’ultimo Gran Premio con un buon risultato per me. Però, andando oltre i risultati, LE GARE CHE HO DISPUTATO NON SONO STATE COSÌ MALE. Il problema è che perdo un po’ di terreno in partenza, e appena finisci nel traffico sei bloccato. Qui in Turchia si può sorpassare agilmente: naturalmente, però, voglio qualificarmi meglio e disputare una gara senza problemi“.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/f1-verstappen-promuove-imola-merita-posto-max-red-bull-alex-albon-istanbul-mongolia-531065.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: