Verstappen e la legge di Murphy

Verstappen e la legge di Murphy

Una MONZA da dimenticare per la RED BULL, con l’aggravante che la “sorellina” ALPHATAURI si è presa una clamorosa vittoria grazie all’exploit di Pierre Gasly. A Milton Keynes sapevano che VERSTAPPEN e ALBON avrebbero sofferto, ma forse nemmeno loro credevano di raccogliere zero punti dall’appuntamento brianzolo. Il talento di Hasselt, partito dalla quinta casella in griglia, ha perso sùbito alcune posizioni per poi stabilizzarsi al settimo posto prima della bandiera rossa. Dopo la ripartenza l’olandese ha accusato un PROBLEMA AL MOTORE CHE LO HA COSTRETTO AL RITIRO al 30esimo giro. Alex Albon è almeno riuscito a portare la RBR16 al traguardo, ma ANCHE PER IL THAILANDESE LA GARA È STATA NERA: contatto con Gasly alla prima curva, danni alla vettura, penalità di cinque secondi e 15esima posizione finale. Queste le parole dei portacolori Red Bull al termine del Gran Premio di Monza.

 F1   GP Italia 2020, Gara: ancora Italia a Monza con Gasly

MAX VERSTAPPEN (RITIRATO): “PENSO CHE TUTTO QUELLO CHE POTESSE ANDARE STORTO OGGI LO ABBIA FATTO. Ho avuto una partenza molto brutta con molto wheel spin e da lì in poi sono rimasto bloccato in un treno di macchine che avevano tutte il DRS. Cosa che rende quasi impossibile il sorpasso a Monza. Dopo la bandiera rossa ho avuto un problema con il motore che abbiamo cercato di risolvere. Purtroppo non ci siamo riusciti. Ora DOBBIAMO SOLO DIMENTICARE QUESTA GARA E PENSARE ALLA PROSSIMA SETTIMANA: affronteremo un nuovo circuito che siamo tutti entusiasti di visitare. Non sarà stato il nostro miglior fine settimana, ma SONO MOLTO FELICE PER GASLY perché AlphaTauri è stata velocissima per tutto il fine settimana e vincere in Italia è molto emozionante per loro. Sono un grande gruppo di persone, spero che stasera si godranno questo weekend perché se lo meritano“.

 Alpha Tauri, un pomeriggio da sogno: “Pierre non ha fatto  errori”

ALEX ALBON (15°): “Non è stata una gara divertente e il risultato non riflette il nostro vero potenziale. ABBIAMO AVUTO UN SACCO DI DANNI SUL LATO SINISTRO DEL FONDO DOPO IL CONTATTO ALLA PRIMA CURVA. CON LA PENALITÀ LA NOSTRA GARA ERA PRATICAMENTE FINITA. Non avevamo aderenza e abbiamo perso deportanza, è stata una gara lunga dove abbiamo faticato fino alla fine. Si è trattato di un weekend difficile per noi come squadra, ma lo sapevamo. Certo, con gli episodi negativi è diventato tutto più complicato. È ovviamente una giornata migliore per AlphaTauri: siamo contenti per loro, ma per noi dobbiamo lavorare a testa bassa e concentrarci sul Mugello“.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: