Verstappen: “Dura la penalità a Hamilton”

Verstappen: “Dura la penalità a Hamilton”

L’aver beffato Bottas con un giro perfetto in Q3 non è servito a MAX VERSTAPPEN, che fin dai primissimi metri dopo lo spegnimento dei semafori si è fatto subito infilare dal finlandese della Mercedes, che poi è andato a vincere per la seconda volta a Sochi. Il pilota olandese, però, è riuscito comunque a chiudere secondo GRAZIE AI 10 SECONDI DI PENALITÀ INFLITTI A LEWIS HAMILTON per una doppia infrazione durante le prove di partenza pre-gara.

 Hamilton, doppia penalità

Nonostante il grande aiuto ricevuto dalla Direzione Gara, Verstappen ha ammesso in tutta onestà di considerare un po’ esagerata la sanzione comminata al sei volte campione del mondo: “Penso che la PENALITÀ RICEVUTA DA LEWIS SIA STATA ABBASTANZA DURA – ha commentato Max – Anche i due punti tolti sulla patente credo che siano eccessivi. Sicuramente il punto in cui ha fatto le prove di partenza non era corretto, ma perché sottrarre anche quei punti? Non sono sicuro che questa sia la decisione corretta”.

“Per quanto riguarda la gara, possiamo essere molto contenti del secondo posto, soprattutto su una pista dove sappiamo di non essere normalmente così competitivi – ha aggiunto Verstappen – Abbiamo portato a casa un bel po’ di punti, un bottino utile al team dopo gli ultimi zeri di Monza e Mugello. C’era davvero poco grip sul lato interno della griglia di partenza e questo mi è costato un po’. Poi, però, sono rimasto calmo e ho superato velocemente Ricciardo tornando terzo. HO FATICATO A SEGUIRE LE MERCEDES CON LA GOMMA MEDIA PERCHÉ AVEVO MOLTO SOVRASTERZO, ma una volta passato il pit stop siamo stati più competitivi e mi sono concentrato sulla mia gara e abbiamo gestito bene. È bello tornare sul podio e possiamo sicuramente essere contenti di finire a otto secondi da Bottas su questa pista”.

Gara invece molto complessa per ALEX ALBON, soprattutto dopo la penalità rimediata in griglia a causa della sostituzione del cambio: “Non è stata una gara facile. Abbiamo faticato all’inizio per superare e passare i piloti su gomma Hard perdendo così molto tempo. Quando siamo passati alla Medium è andata un po’ meglio e abbiamo fatto il possibile, ma è stata una GARA DIFFICILE E FRUSTRANTE. Siamo stati nel traffico per tutto il tempo senza aria pulita e quindi non siamo riusciti a fare nessun giro veramente buono. Dopo la penalità per il cambio, oggi si è trattato di limitare i danni e adesso ci concentreremo già sulla Germania e sul cercare di avere un weekend più pulito tra due settimane”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: