Verstappen: “Addio Honda non cambia obiettivi attuali”

Verstappen: “Addio Honda non cambia obiettivi attuali”

La settimana che porta al Gran Premio dell’Eifel è stata pesantemente condizionata in casa RED BULL dall’ADDIO DELLA HONDA alla Formula 1, che chiuderà il suo programma al termine della stagione 2021. Il futuro della scuderia di Milton Keynes e quello del suo pilota di punta MAX VERSTAPPEN torna quindi ad essere nuovamente in bilico, nonostante il nuovo accordo firmato dall’olandese fino al 2023.

 Horner: “No clausola motore nel contratto di Max”

Dopo le smentite del team principal Christian Horner su una possibile e tanto discussa clausola-motore nel suo contratto, alla vigilia dell’appuntamento del Nürburgring Verstappen ha espresso tutto il suo dispiacere per la decisione avallata dai vertici della Casa giapponese: “È un peccato che la Honda lasci la Formula 1, soprattutto perché abbiamo un ottimo rapporto e percepiamo davvero la dedizione delle persone coinvolte nel progetto, che è sempre stata molto importante per me. Nonostante ciò, NON CAMBIA NULLA PER QUANTO RIGUARDA I NOSTRI OBIETTIVI A BREVE TERMINE. Abbiamo ancora questa stagione e la prossima su cui concentrarci insieme e cercheremo di salire sul podio ogni singola gara, massimizzando il potenziale che abbiamo a nostra disposizione”.

 Verstappen, il primato logora chi non ce l’ha

Verstappen ha poi parlato delle sue ambizioni in vista della sfida dell’Eifel: “Mi sento bene in vista di questo weekend, mi sento molto rilassato e non vedo l’ora di guidare su una pista in cui non siamo stati in Formula 1 negli ultimi anni. È EMOZIONANTE ANDARE NELL’IGNOTO, COSÌ COME SUCCESSO AL MUGELLO. Non corro al Nürburgring dai tempi della Formula 3, quindi sono entusiasta di tornarci per vedere cosa può fare una macchina di Formula 1. È una pista molto tecnica, mi piace. Il tempo sembra che sarà molto più freddo rispetto alle gare che abbiamo disputato finora quest’anno e potrebbe esserci un po’ di pioggia, quindi speriamo di avere un weekend di gara ancora più interessante”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: