Stroll: “Contatto Leclerc? Come Hamilton-Albon”

Stroll: “Contatto Leclerc? Come Hamilton-Albon”

La fredda aria del NÜRBURGRING ha accolto i protagonisti della Formula 1 2020 ma la testa di alcuni piloti, nonostante la settimana di pausa, è ancora rivolta all’appuntamento di due domeniche fa in Russia. LANCE STROLL in particolare, nella conferenza stampa di vigilia dell’Eifel GP,  è tornato a parlare dell’incidente con Charles Leclerc che ha portato al suo ritiro nell’appuntamento di Sochi. Un episodio accaduto al primo giro, dopo poche curve, ma che ha avuto un esito cruciale nella gara di entrambi. Il portacolori della Racing Point infatti è stato costretto al ritiro, mentre il ferrarista ha evitato danni e sanzioni, potendo proseguire un GP che lo ha portato fino al sesto posto.

 Leclerc spiega il contatto con Stroll

“Gli ho dato abbastanza spazio e lui ha comunque colpito la mia macchina. È stato un po’sciocco da parte sua – ha spiegato Stroll in conferenza stampa, ribadendo nella sostanza il pensiero che aveva già espresso nel dopo gara sul Mar Nero – aveva abbastanza spazio. È stato un po’ COME L’INCIDENTE DI HAMILTON E ALBON IN AUSTRIA. Sono rimasto sorpreso che i commissari di gara non abbiano indagato” ha rilanciato il portacolori della Racing Point, che con i due ritiri di Toscana e Russia ha interrotto una striscia di sette GP a punti.

 Perez tra Haas e Red Bull

Rivolto al futuro è invece lo sguardo di SERGIO PEREZ, che questo weekend dovrebbe lui pure ricevere gli aggiornamenti portati dalla scuderia con base a Silverstone. Sul 2021 però il messicano non ha voluto sbilanciarsi davanti ai giornalisti: “Non ho notizie – ha confessato Checo, avvicinato in passato ad Alfa Romeo e – soprattutto – HAAS – ci sono progressi, ma non è stato ancora firmato nulla. Ci vorrà un po’ di tempo. Finché non c’è una firma, nulla è risolto” ha concluso l’ex pilota di Sauber e McLaren, che ambisce ancora a rimanere nel Circus durante la prossima stagione.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: