Situazione “meritata”

Situazione “meritata”

Non è certo un uomo da alibi SEBASTIAN VETTEL, che ha sempre dimostrato massima onestà nel corso della sua carriera, soprattutto nei momenti più difficili. Il neo pilota dell’Aston Martin ha descritto con molta chiarezza l’attuale situazione in cui naviga oggi la FERRARI, scuderia che ha sempre amato fin dal suo arrivo a fine 2014 e considerandola come una seconda famiglia nonostante il brusco addio annunciato alla vigilia del tribolato Mondiale 2020.

“Concludere la gara al Mugello sarebbe un buon inizio, almeno per me”, ha dichiarato Sebastian Vettel a Speedweek, soprattutto dopo il deludente epilogo del weekend di Monza. “Ma non ci sono scorciatoie nella vita. SIAMO IN QUESTA SITUAZIONE PERCHÉ PROBABILMENTE CE LO MERITIAMO. È difficile, ma non sono l’unico a soffrire. Tutta la squadra ne soffre. E io mi vedo sempre come parte attiva della squadra”.

“Nelle ultime gare abbiamo avuto problemi a far funzionare la macchina al 100% – ha aggiunto il quattro volte campione del mondo tedesco – Forse le cose andranno un po’ meglio in vista del Mugello, ma questo non significa che saremo sul podio. LE ASPETTATIVE SONO E RESTANO MOLTO BASSE“.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: