Sakon Yamamoto eletto alla Camera dei Rappresentanti

Sakon Yamamoto eletto alla Camera dei Rappresentanti

Dalla Formula 1 alla politica: l’ultimo e recentissimo caso di un ex pilota passato in Parlamento è da identificare nella figura di SAKON YAMAMOTO, 39enne nipponico autore di 21 GP disputati nella massima serie. L’ex alfiere di Super Aguri, Spyker ed HRT è stato infatti eletto alla CAMERA DEI RAPPRESENTANTI dopo aver vinto le elezioni parlamentari in Giappone con il proprio Partito Liber-democratico, che hanno dichiarato come nuovo premier Fumio Kishida.

Dopo aver abbandonato la massima serie nel 2010, Yamamoto era tornato in patria per dedicarsi all’ASSISTENZA MEDICO-SOCIALE nel ruolo di Direttore di un’azienda operante nel settore, per poi disputare la stagione di Formula E 2014-15 al volante dell’Amlin Aguri. Prima dell’affermazione nelle ultime elezioni, l’ex pilota aveva tentato l’ingresso alla CAMERA DEI CONSIGLIERI giapponese, senza però riuscire nel suo obiettivo.

Ora, a distanza di due anni da quel fallimento politico, Yamamoto ha celebrato così il successo ottenuto su Twitter, esternando tutta la sua gioia per il traguardo raggiunto: “Ho vinto le elezioni per la 49ª Camera dei Rappresentanti – si legge – il supporto di tutti voi rappresenterà l’energia per le sfide del futuro che ci portano ora sulla griglia di partenza!”. Sempre tramite il medesimo social, il giapponese ha specificato gli scopi e gli obiettivi del suo nuovo incarico attraverso la pubblicazione di diversi tweet, concentratisi su tematiche già toccate con mano in passato: “L’assistenza medica, quella a lungo termine e il benessere delle persone con disabilità – ha scritto – vogliamo CONTINUARE A PROTEGGERE LA SICUREZZA SOCIALE DEL GIAPPONE, di cui oggi siamo orgogliosi nel mondo, chiedendo anche alle persone ed a tutti i lavoratori di fare del proprio meglio. Continueremo a lavorare per chi ci ha scelto – ha concluso – e lo faremo con grande determinazione”.

Dopo essersi affermato con i kart in patria, Yamamoto aveva debuttato in Formula 1 nel 2006 – a campionato in corso, dopo una precedente esperienza da terzo pilota in Jordan – per sostituire Frank Montagny al volante della SUPER AGURI, compagine nipponica fondata dall’ex pilota Aguri Suzuki. In una stagione costellata da ritiri e da due 16° posti come miglior piazzamento, nel 2007 passa alla SPYKER nel ruolo di collaudatore, ottenendo la promozione da pilota ufficiale sempre a campionato in corso. In occasione del GP di casa, Yamamoto taglia il traguardo al 12° POSTO, suo miglior piazzamento in F1. Successivamente ingaggiato dalla Renault come test driver, a metà 2010 viene nuovamente promosso a pilota ufficiale, questa volta dalla compagine spagnola HRT. Anche in questo caso, l’attuale membro della Camera dei Rappresentanti non riesce ad andare oltre il 15° posto, concludendo poi la carriera con 21 GP disputati. Prima di appendere definitivamente il casco al chiodo, Yamamoto ha infine partecipato a 2 gare di Formula E nel 2014-15, chiuse entrambe con un ritiro.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/sakon-yamamoto-eletto-camera-rappresentanti-giappone-politica-f1-formula-e-591279.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: