Ricciardo-Verstappen, rivincita italiana

Ricciardo-Verstappen, rivincita italiana

Il Gran Premio del Belgio ha riportato finalmente in auge una delle rivalità più belle e divertenti della Formula 1 attuale: quella tra gli ex compagni di squadra – e ancora grandi amici – MAX VERSTAPPEN e DANIEL RICCIARDO. A Spa infatti, grazie ad una Renault rinata sul piano delle prestazioni, l’australiano è riuscito a dare battaglia al portacolori della Red Bull durante il primo giro, tentando poi senza successo una rimonta che avrebbe avuto del clamoroso nelle ultime tornate di gara, quando Verstappen aveva alzato sensibilmente il suo ritmo di gara per preservare le gomme.

Durante la conferenza stampa di presentazione del GP d’Italia, proprio Ricciardo è tornato a parlare della sfida avuta in pista con l’olandese, auspicando che domenica sui velocissimi rettilinei di Monza possa andare in scena il SECONDO ATTO del duello: “È stato divertente, è stato fico – ha sorriso Ricciardo parlando della sfida nelle Ardenne – [Max ed io] abbiamo parlato un po’ dopo la gara e ci siamo detti che è stato divertente poterlo fare per una sequenza di curve. CI SAREBBE PIACIUTO FARLO PER 40 GIRI – ha aggiunto il pilota della Renault ai giornalisti – speriamo che ce ne siano altre”.

 Ricciardo e la ‘scoperta’ che ha rivitalizzato la Renault

“Credo che questa pista si presti ai sorpassi e alle gare fianco a fianco, almeno per un po’ – ha poi ribadito Ricciardo, che qui lo scorso anno chiuse quarto nel miglior GP del 2019 per la Renault – cercheremo di farla succedere di nuovo [la lotta con Verstappen] e penso che siamo in una buona posizione, quindi cercheremo di mantenere la ‘palla in gioco’” ha scherzato, con una metafora calcistica. L’obiettivo – ambizioso – è il TERZO POSTO TRA I COSTRUTTORI e Ricciardo ci crede: “Se continuiamo ad avere questi fine settimana ce la possiamo fare” ha concluso il nativo di Perth.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: