Raikkonen: da ‘gloves’ a ‘blankets’

Raikkonen: da ‘gloves’ a ‘blankets’

Molto spesso in Formula 1 si sente parlare dell’importanza di avere in squadra un PILOTA ESPERTO che “guidi lo sviluppo” e, più genericamente, sappia essere un importante punto di riferimento per la propria scuderia. A volte è difficile capire concretamente in che cosa consista questo concetto e quanto possa aiutare l’esperienza all’interno del Circus, soprattutto in determinate e particolari situazioni.

 Alfa Romeo, distrazione fatale

Un esempio di questo lo ha provato a fornire nell’ultimo GP d’Italia KIMI RAIKKONEN. Il veterano finlandese, in occasione della bandiera rossa che ha bloccato la gara dopo l’incidente di Charles Leclerc, ha indossato panni del vero team leader. È stato lui, senza timore, a guidare la squadra nelle operazioni da svolgere, dando vita ad un team radio che è destinato ad arricchire la collezione di ‘perle’ che l’hanno reso così popolare e amato presso il pubblico.

 Somebody get Kimi some blankets… and fast! 😀#ItalianGP 🇮🇹  #F1 pic.twitter.com/h6E7NViSrN    — Formula 1 (@F1) September 8, 2020

RAIKKONEN: “Tutto ok nell’incidente?”. ALFA ROMEO: “Sì, sì. Lui è saltato fuori dall’auto, non so perché ci sia la bandiera rossa. Forse per le barriere. Prenderà un po’ di tempo, dunque…”. RAIKKONEN: “Le termocoperte sulle gomme. Più veloce che potete“. RAIKKONEN: “Dai ragazzi!“. ALFA ROMEO: “Allora il piano è questo: avremo un’attesa di almeno 10 minuti prima di avere la ripartenza, quindi se vuoi stare in macchina stai, se vuoi uscire scendi”. RAIKKONEN: “Ok, ma dove sono le termocoperte?”. ALFA ROMEO: “Sì, sì”. RAIKKONEN: “È permesso metterle, no? Sì…allora mettetele. Ca**o, smettetela di dire che le state mettendo e mettetele. Le trovate e le mettete“. ALFA ROMEO: “Sì, sì”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: