Quinto posto insperato

Quinto posto insperato

Una qualifica superlativa quella di CHARLES LECLERC al Mugello, che nel 1000° Gran Premio della Ferrari porta a casa un quinto posto in griglia davvero inatteso dopo le batoste rimediate a Spa e Monza. Il pilota monegasco ha migliorato gradualmente il bilanciamento della sua SF1000 sessione dopo sessione, arrivando in qualifica con un ritmo molto veloce che gli ha consentito facilmente l’accesso in Q3.

Nell’ultima manche, un giro perfetto e una PICCOLA DOSE DI FORTUNA – l’aver evitato la bandiera gialla causata da Ocon negli ultimi istanti che invece ha condizionato la qualifica di molti – lo ha issato fino alla terza fila, mentre il suo compagno di squadra Sebastian Vettel è relegato in 14esima posizione.

 Vettel: “Non riesco a guidare bene”

“Abbiamo decisamente tirato fuori il massimo oggi – ha esordito Leclerc al termine della sessione – Torniamo da due weekend molto difficili per tutta la squadra. Prima della qualifica pENSAVO CHE CE LA SAREMMO GIOCATA IN Q3, MA SICURAMENTE NON PENSAVO DI ESSERE QUINTO IN PARTENZA DOMANI. Sono contentissimo e non credo che ci fosse molto più da fare oggi. Siamo passati da pista da basso carico ad una ad alto e quello che avevamo a Monza e a Spa onestamente era veramente difficile da guidare. Passavo dall’avere sottosterzo al sovrasterzo molto velocemente e il bilanciamento con ci metteva nelle condizioni di avere fiducia in macchina. Questo weekend, invece, il set-up era migliore”.

“Ero contento con la macchina, in qualifica mi piaceva molto il bilanciamento trovato – ha aggiunto il 22enne monegasco – Adesso dobbiamo trovare quella performance pura che ci manca. IN OTTICA GARA IL PASSO ERA COSÌ COSÌ, MA NEANCHE TROPPO MALE. Tre o quattro macchine dietro di noi andavano più forte nei long run, ma il mio lavoro è quello di provare a lasciarli dietro. Sarà difficile ma darò il mio meglio”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: