Perez: “Lasciare strada a Verstappen in Messico? Difficile dirlo ora”

Perez: “Lasciare strada a Verstappen in Messico? Difficile dirlo ora”

Dal 2015 l’appuntamento di CITTÀ DEL MESSICO è tornato ad essere un appuntamento fisso del calendario di Formula 1 e SERGIO PEREZ è chiaramente la grande attrazione dell’evento per i tifosi sempre numerosi del suo paese. A maggior ragione dopo l’assenza della corsa 2020 a causa della pandemia di Covid-19 e dell’approdo di Red Bull di ‘Checo’, i fari saranno ancor più puntati sull’esperto pilota di Guadalajara, che ha il chiaro obiettivo di raggiungere il podio nella sua gara di casa, per la prima volta in carriera. E tutta la settimana di avvicinamento all’evento è ricca di appuntamenti per Perez, che nelle ore scorse ha parlato con i giornalisti del suo paese, raccontando aspettative e ambizioni: “L’adattamento alla Red Bull mi è costato di più di quanto mi immaginassi, sono arrivato in un team e in una macchina molto diversi. Mi sto ambientando sempre meglio, anche se a metà stagione per 3-4 gare ci siamo allontanati dalla strada maestra facendo delle modifiche, che alla fine mi sono costate punti importanti”. 

Non nasconde il sogno di una vittoria casalinga, Perez: “Sarebbe incredibile arrivare sul podio, sarebbe il minimo per il mio Paese e la gente lo merita. Dalla prima volta che abbiamo corso qui ho ricevuto un sostegno enorme. VINCERE SAREBBE UN SOGNO”. La stampa locale l’ha dunque spronato sull’ipotesi di eventuali ORDINI DI SCUDERIA per favorire la lotta iridata di Verstappen. ‘Checo’ è stato diplomatico: “DIFFICILE DA DIRE ORA. VEDREMO IN QUALE SITUAZIONE CI TROVEREMO nel corso della gara. Alla fine siamo piloti che lavorano per la squadra e L’OBIETTIVO È LA VITTORIA DELLA SQUADRA. Il bello di questo sport è che le decisioni vengono prese in pochissimi istanti”.  Infine Perez non ha nascosto un po’ di rammarico per la rivoluzione regolamentare 2022, che arriva proprio nell’anno della riscossa Red Bull: “Purtroppo le regole cambieranno ed è probabile che le differenze tra i team saranno più ampie. Oggi abbiamo una F1 altamente competitiva, probabilmente la più competitiva avuta nell’arco della mia carriera”. 

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/perez-verstappen-team-order-messico-difficile-dirlo-ora-591290.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: