Ocon: “In Russia la gara migliore dell’anno”

Ocon: “In Russia la gara migliore dell’anno”

DICIASSETTE GIRI INFUOCATI quelli di ESTEBAN OCON nelle fasi iniziali del Gran Premio della RUSSIA. Una partenza fulminante in cui ha bruciato Sergio PEREZ e Daniel RICCIARDO, approfittando anche dell’uscita di scena di Carlos SAINZ JR. per agguantare il quarto posto. Che vuol dire essere il primo tra gli “umani”, considerando le Mercedes e Max Verstappen. Ocon ha tenuto la posizione dopo il ritorno ai box della Safety Car, mostrando un passo davvero notevole con le soft usate. Poi il pit-stop tre giri dopo quello di Daniel Ricciardo e il SORPASSO DELL’AUSTRALIANO avvenuto alla 24esima tornata. Il francese, con le hard, è finito dietro anche a Sergio Perez e Charles LECLERC: settimo posto ma una gara di tutto rispetto.

 Renault, progressi confermati

Al punto che Ocon pensa di non aver mai guidato così bene in stagione: “NELLA PRIMA PARTE DI GARA CREDO ABBIA FORNITO LA PRESTAZIONE MIGLIORE DEL 2020. Ho avuto una grande partenza e il ritmo era molto, molto buono nello stint con le soft“, ha detto il pilota della Renault dopo la gara di Sochi. “Avevo un passo molto simile a quello di Ricciardo e inoltre sono riuscito a tenere in vita le gomme per qualche giro in più, cosa assolutamente positiva. Purtroppo, con le gomme dure è stato un po’ più difficile.  Dobbiamo migliorare il feeling con la hard, certo. Ma ci stiamo arrivando. È un buon segno il nostro passo nel primo stint, al di là dei miglioramenti che dobbiamo apportare alla vettura alla luce della seconda parte di gara. MA IL SETTIMO POSTO, UNITO AL QUINTO DI RICCIARDO, È UN OTTIMO RISULTATO PER LA RENAULT, STIAMO RECUPERANDO SUL TERZO POSTO IN CLASSIFICA COSTRUTTORI“.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: