Norris: “Racing Point più veloci, noi più bravi”

Norris: “Racing Point più veloci, noi più bravi”

Nell’interessante corsa al terzo posto della classifica costruttori sembra in questo momento delinearsi una sfida a due tra MCLAREN e RACING POINT. Renault e Ferrari restano in corsa al momento, ma significativamente più staccate. Per il momento a prevalere è il team di Woking, grazie anche alla penalizzazione di 15 punti inflitta alla scuderia di Lawrence Stroll, ma l’equilibrio tra le due scuderie è evidente. LANDO NORRIS, in vista del GP di Russia in programma questo fine settimana a Sochi, ha spiegato al sito ufficiale della F1 perché a suo avviso il team ‘papaya’ sta prevalendo al momento.

 Livrea Aston Martin: Stroll si aspetta il classico verde

“LE RACING POINT SONO STATE MOLTO VELOCI QUEST’ANNO RISPETTO ALL’ANNO SCORSO – ha riconosciuto l’inglese – penso che siano stati molto più competitivi di noi, soprattutto all’inizio della stagione, ma noi abbiamo iniziato in modo migliore per quanto riguarda tutto il resto in pista”. A fare la differenza, secondo Norris, è stata però la migliore esecuzione della McLaren: “Nelle partenze, nei pit stop e in tutto il resto intorno penso che abbiamo fatto molto bene e credo che questo abbia pagato i dividendi in quelle gare in cui non eravamo competitivi come loro“.

 McLaren: esame Sochi decisivo per il muso stretto

Sulla stessa linea di pensiero si è trovato lo spagnolo CARLOS SAINZ, nonostante abbia vissuto fin qui una stagione decisamente più sfortunata rispetto al compagno di box: “Quando abbiamo iniziato l’anno pensavamo che Racing Point avesse un grande vantaggio su di noi – ha commentato il futuro ferrarista – penso che dopo i test invernali siano stati chiaramente più veloci di noi, ma poi in qualche modo siamo riusciti a tenerli a bada e a ottenere buoni risultati, pur avendo anche la nostra parte di problemi. Stroll è stato davvero veloce al Mugello con gli aggiornamenti, quindi è difficile dire se sarà così per il resto dell’anno – ha aggiunto Sainz – direi che loro sono stati sicuramente la vettura più veloce a centro gruppo. Il che non significa la squadra migliore, ma la più veloce nella maggior parte delle gare”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: