Magnussen: “Non rimarrò per forza in F1”

Magnussen: “Non rimarrò per forza in F1”

La notizia della mattinata è stata la riconferma di Kimi RÄIKKÖNEN e Antonio GIOVINAZZI alla guida dell’ALFA ROMEO. Non che ci credesse molto, anche perché Hinwil privilegia i piloti di orbita Ferrari, ma è un sedile in meno in cui KEVIN MAGNUSSEN può sperare. A questo punto, con George Russell che a detta del suo team principal manterrà il suo posto il Williams, il danese può solo bussare a una porta. È quella di Milton Keynes: la speranza sarebbe diventare una seconda guida di AlphaTauri o Red Bull. Il problema per Magnussen è che ci sono già Sergio PEREZ e Nico HÜLKENBERG ad ambire al posto di Alex ALBON e le loro candidature sono in netto vantaggio.

Il figlio d’arte non ha usato toni dimessi nella conferenza stampa di Imola, insolitamente tenuta il venerdì a causa del format ridotto. Magnussen ha anzi parlato con orgoglio, facendo intendere di aver rinunciato ad alcune offerte: “AVEVO DELLE OPZIONI PER RIMANERE IN FORMULA 1. TUTTAVIA MI MANCA LA SENSAZIONE DELLA VITTORIA. NON RIMARRÒ IN FORMULA 1 A OGNI COSTO, PERCHÉ VOGLIO ESSERE COMPETITIVO. Essere un pilota di riserva non mi entusiasma: l’ho fatto un anno in McLaren e non è stato affatto divertente. SONO UN PILOTA E VOGLIO CORRERE: QUINDI IL MIO OBIETTIVO È TROVARE UN SEDILE DA QUALCHE PARTE, MA NON DEVE ESSERE PER FORZA IN FORMULA 1“.

 Steiner: “Magnussen merita un posto”

Romain GROSJEAN è rimasto più abbottonato (anche perché vorrebbe migrare in Formula E oppure nel WEC), destinando qualche parola a Imola: “È bello essere qui. È un circuito bellissimo“. Il team principal Haas Günther STEINER ha insistito su una possibile formazione di esordienti: “SAPPIAMO I PRO E I CONTRO DI SCHIERARE DUE ROOKIES. Ma non abbiamo bisogno di fare per forza ciò che gli altri pensano sia giusto. Noi abbiamo sempre agito a modo nostro, in una maniera un po’ differente dal pensare comune. NON È ANCORA DECISO, MA SE OPTASSIMO PER DUE ESORDIENTI SAREBBE PERCHÉ CREDIAMO SIA LA MIGLIOR DECISIONE CHE POSSIAMO PRENDERE“. E i due rookies in questione potrebbero essere Mick Schumacher e Callum Ilott.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/f1-magnussen-non-rimarro-per-forza-f1-kevin-haas-imola-528339.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: