Magnussen, il mago delle partenze

Magnussen, il mago delle partenze

Sarà per la freddezza caratteriale al momento del dunque, sarà perché la Formula 1 ce l’ha sempre avuta nel sangue, avendo il papà (ex) pilota. Ma tra i pochi motivi per cui nel box HAAS si può sorridere ci sono KEVIN MAGNUSSEN e la sua magistrale partenza. TEMPI DI REAZIONE MINIMI, CORAGGIO ALLA PRIMA CURVA E UN PIZZICO DI LUCIDA FOLLIA: IL DANESE RIESCE SPESSO A TIRAR FUORI DAL CILINDRO UNO START DEGNO DI NOTA. Nell’ultimo, a Sochi, ha guadagnato ben nove posizioni, entrando addirittura in zona-punti per poche curve. Poi, chiaramente, la VF-20 non permette voli pindarici e Magnussen (che oggi compie 28 anni, auguri!) finisce per arretrare quasi sempre nelle ultime posizioni nel corso della gara.

Suo l’unico punto per il team di GÜNTHER STEINER, frutto di un’ottima chiamata strategica appena prima del Gran Premio di Ungheria. Proprio il manager altoatesino ha fatto i complimenti al suo pilota (anche se potrebbe non confermarlo per la stagione 2021). Steiner ha sottolineato proprio l’abilità del #20 quando i semafori si spengono: “Penso che Kevin abbia dimostrato di essere uno dei migliori sotto questo profilo. ANZI, PUÒ ESSERE CONSIDERATO IL MIGLIORE IN GRIGLIA. È stato piuttosto sorprendente quello che ha fatto quest’anno con le sue partenze“, ha detto Steiner a Motorsport Week. “Un team spera sempre di avere un pilota con queste caratteristiche. Perché le partenze sono un discorso a parte, non puoi usarle come fattore strategico“.

 Wishing you a happy 2️⃣8️⃣th birthday, K-Mag! 🎉#F1  #HappyBirthday @KevinMagnussen pic.twitter.com/TjhoCgZaTA    — Formula 1 (@F1) October 5, 2020

Steiner ha poi parlato del NÜRBURGRING, circuito in cui la Haas non ha mai corso, essendo in F1 solo dal 2016, mentre il tracciato tedesco torna in calendario dopo sette anni. Inutile nascondere una certa speranza nella pioggia, fattore che potrebbe rimescolare le carte: “SPERIAMO DI POTER DISPUTARE UNA GARA IN STILE-MUGELLO. Un Gran Premio emozionante per i team e gli spettatori, una corsa fantastica per tutti coloro che vi hanno partecipato. Gli episodi continuavano a favorire il nostro ingresso in zona-punti (malgrado Romain Grosjean abbia comunque chiuso ultimo, ndr). Spero che accada la stessa cosa al Nürburgring, anche perché SI PREVEDE PIOGGIA E QUESTO CERTAMENTE RENDERÀ LE COSE PIÙ INTERESSANTI“.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: