Lo stile di Mick

Lo stile di Mick

L’ufficialità ancora non c’è, ma ormai è praticamente certo che nel 2021 MICK SCHUMACHER esordirà in Formula 1. Il giovane pilota tedesco, ormai ad un passo dalla conquista del titolo di F2 alla sua seconda stagione nel campionato, dovrebbe essere annunciato nelle prossime settimane dalla scuderia americana HAAS, che presumibilmente lo affiancherà ad un altro rookie, il russo NIKITA MAZEPIN. Nelle ultime stagioni la carriera di Schumacher ha vissuto di tanti alti e qualche basso. Ha conquistato nel 2018 il titolo nella F3 europea, ma lo scorso anno all’esordio in F2 ha impressionato solo a tratti.

 Schumacher: “Soddisfatto del mio sviluppo”

Questo 2020 particolare era iniziato altrettanto in salita, ma poi il pilota della Prema si è sbloccato, vincendo due gare e mostrando una GRANDE CONTINUITÀ DI RISULTATI. Inevitabilmente l’attenzione mediatica che si sta creando intorno a lui è maggiore rispetto a quella verso qualunque altro rookie in tempi recenti. Il cognome che porta può forse essere stato d’aiuto in passato, ma specialmente nei suoi primi anni del Circus potrebbe diventare un PERICOLOSO PESO. Quest’anno sarebbe dovuto avvenire anche il suo esordio in un fine settimana di gara, ma la cancellazione delle prove libere nel weekend del Nürburgring ha costretto il talento di casa FDA a pazientare.

 Steiner: “Avere Schumacher sarebbe un onore”

Già diventato punto di riferimento per i tifosi del suo paese, Schumacher è stato protagonista di un’interessante intervista sulla tv tedesca RTL. Interrogato sul suo stile di guida, Mick ha evidenziato SIMILITUDINI E DIFFERENZE RISPETTO A SUO PADRE: “Naturalmente uso questo o quest’altro suggerimento dato da mio padre, sin dai tempi del karting. Sicuramente si può fare un confronto. Ma ognuno di noi è se stesso e abbiamo avuto esperienze diverse nelle categorie junior. Di certo ci sono delle differenze – ha concluso – alla fine, bisogna guidare l’auto in modo diverso, perché le vetture sono abbastanza pesanti adesso rispetto al passato. Ma naturalmente ci sono anche alcune somiglianze”.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/lo-stile-di-mick-schumacher-michael-ferrari-f1-f2-2021-haas-mazepin-532929.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: