Leclerc: “Tutto è possibile”

Leclerc: “Tutto è possibile”

Un guizzo inaspettato. CHARLES LECLERC è riuscito a spremere il massimo dalla Ferrari SF-1000 nelle qualifiche dell’Eifel GP al Nurburgring issandosi addirittura in seconda fila alle spalle delle Mercedes di Bottas e Hamilton e al fianco di Max Verstappen. Il pilota classe 1997 è riuscito nell’impresa non solo di essere più veloce di Daniel Ricciardo con la Renault, ma anche di mettersi alle spalle per pochi millesimi la Red Bull di Alexander Albon.

La preoccupazione di Leclerc è che domani il LATO SPORCO della pista presenti il conto di questi per ora dolcissimi millesimi in suo favore: “Spero che il lato da cui partirò non sia troppo sporco, perché con una buona partenza tutto è possibile”. In casa Ferrari ci si aspettava di soffrire con le basse temperature, invece il monegasco è riuscito ad eguagliare la miglior prestazione stagionale in qualifica ottenuta a Silverstone: “Sono contento, non ci aspettavamo un risultato così – ha aggiunto ai microfoni di Sky Sport F1 – abbiamo portato una novità che non è così significativa, però ha dato degli evidenti riscontri positivi e questo significa che siamo sulla buona strada ed è molto positivo. A piccoli passi torneremo dove vogliamo essere. Evidentemente non disputare le PL1 e le PL2 è stato un vantaggio per noi e a livello di bilanciamento siamo partiti subito con il piede giusto”.

 GP Eifel 2020, la griglia di partenza

Il Gran Premio di domani è una grande INCOGNITA. Nessuno ha potuto verificare il comportamento delle gomme sul long run e oggi l’impiego della media da parte di Hamilton in qualifica ha subito evidenziato del graining sugli pneumatici a banda gialla evidentemente non a loro agio a basse temperature. “Non abbiamo dati con il pieno di benzina – l’analisi di Leclerc – vedremo come andrà la gara, intanto sono contentissimo per il risultato odierno, con le basse temperature di solito facciamo fatica, oggi non è stato così”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: