Leclerc furibondo: “Sono un c******e”

Leclerc furibondo: “Sono un c******e”

In linea generale, un quarto posto per la FERRARI 2020 è un grande risultato. Il migliore possibile, considerata la superiorità lampante della Mercedes e tenuto conto del talento cristallino di Max Verstappen. Ma quella di ISTANBUL non è stata una gara normale: ha scombussolato le gerarchie prestabilite, ha mischiato le carte e i giocatori si sono trovati tutti un’altra mano. A calare il poker d’assi è stato anche in queste condizioni Lewis Hamilton, ma – per una volta – al tavolo era messa bene pure la Ferrari. Le condizioni meteo e della pista hanno premiato i piloti più esperti, mentre i giovani hanno pagato a caro prezzo alcune ingenuità. Tra questi ultimi, forse Charles LECLERC è quello che ha il rammarico più grande.

Perché il monegasco era secondo a tre curve dal termine: aveva ripreso Sergio Perez e lo aveva superato all’ultimo giro, anche grazie a un errore del messicano. Poi, un errore a tre curve dal termine: Leclerc è arrivato lungo e ha lasciato campo aperto non solo al ritorno di Perez ma anche a quello di Sebastian VETTEL. Doppia beffa: podio sfumato a favore del compagno di squadra.

 Vettel torna sul podio: “Ho pensato alle slick, si poteva  vincere”

Ci sono sensazioni ed emozioni che un casco e una visiera non possono nascondere. Dopo il taglio del traguardo, Leclerc ha rallentato evidentemente, quasi volesse smettere di guidare e non avesse voglia di tornare ai box. Scuoteva il capo, sapeva di aver buttato un secondo posto. Poi, sono arrivate le parole del team radio. “Bravo Charles, portiamo a casa questi punti, va bene così“, hanno cercato di consolarlo dai box. “SONO UN COGNE, sono un c**zo di stupido, ho fatto un lavoro di ma“: Leclerc è inconsolabile, dal muretto gli devono dire perentoriamente “Basta, porta la macchina qui“. Perché troppa autocritica spesso fa male. E sicuramente è meglio aver sbagliato ora che in futuro, quando i punti (si spera per lui) conteranno di più.

 So disapointed with myself today. We were extremely quick but my  last lap mistake is what cost us the 2nd place.   On the other hand, happy for Seb, it’s been a very difficult season  overall and he deserves the podium so much.    — Charles Leclerc (@CharlesLeclerc) November 15, 2020

“Ho già detto nel team radio quello che pensavo della mia gara“, ha detto Leclerc più tardi ai microfoni di Sky Sport F1. “SONO TREMENDAMENTE DELUSO DI QUANTO SIA SUCCESSO, ho fatto un errore che mi è costato il secondo posto e il podio. Magari non lo do a vedere adesso, però dentro di me sono realmente felice per Vettel, se lo è meritato dopo una stagione difficile“.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/f1-leclerc-furibondo-ferrari-charles-istanbul-sebastian-vettel-531873.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: