Kubica: “La gente pensa che non sia veloce”

Kubica: “La gente pensa che non sia veloce”

È apprezzato nei box dell’ALFA ROMEO, dove tutti ascoltano i suoi consigli. Il team principal Frédéric Vasseur crede molto in Robert KUBICA, sempre prodigo di consigli verso gli ingegneri. Non è un caso che il Biscione abbia chiamato il polacco per partecipare alle PL1 del Bahrain, in sostituzione di Kimi Räikkönen, e nelle libere di Abu Dhabi, appuntamento conclusivo della stagione. Kubica ha appena terminato una difficile stagione nel DTM, disputata con una BMW privata, e ora è in attesa di conoscere il suo futuro. Molto dipenderà, come lo stesso pilota ha ammesso, dalle decisioni di Orlen, azienda polacca sponsor dell’Alfa Romeo.

A Sakhir, però, Kubica ha voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe, dopo aver ottenuto il 13esimo tempo nelle PL1. Si è scagliato contro i critici che hanno commentato negativamente il ritorno in F1 dopo il terribile incidente del 2011. “Perché la RED BULL non pensa a me? Perché LA GENTE CREDE CHE KUBICA VADA PIANO. Purtroppo il 2019 ha avuto le sue conseguenze. Quest’anno ho dimostrato di potercela fare, non sono lontano dai piloti titolari, anzi talvolta sono davanti e non sfiguro affatto“, ha detto a Sky Sport F1. “Le persone partono con PREGIUDIZI, mi porto dietro questa situazione dai tempi del primo test con la Renault in Ungheria, dove ho fatto 150 giri con 40 gradi dopo sei anni di inattività. È vero che mi mancava qualche decimo sul giro singolo, ma questo è uno sport: se non lo pratichi, hai bisogno di tempo per rimetterti in forma“.

 Kubica girerà a Sakhir e Abu Dhabi

“L’ANNO SCORSO È STATA DURA, poi ci sono giorni come oggi in cui trovi un feeling subito buono, con sensazioni positive. Da un lato sono contento, dall’altro penso che, se l’anno scorso fosse stato migliore, a quest’ora starei facendo anche le PL2“, ha proseguito amaramente il polacco. Che ha anche parlato del suo futuro: “Bisogna vedere, sono chiaramente legato a Orlen. Da quel che so, ci sono BUONI PRESUPPOSTI che il rapporto continui. Sicuramente ho imparato una cosa, e cioè che fare due campionati e seguire tanti weekend di motorsport non è semplice. Specialmente con il Coronavirus, logisticamente è tutto molto più complesso. Io in primis devo vedere dove gareggerò, in base a quello saprò cosa sarà possibile fare a livello di F1“.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/f1-kubica-la-gente-pensa-che-non-sia-veloce-robert-alfa-romeo-bahrain-534465.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: