Hamilton: “Voglio restare in Mercedes”

Hamilton: “Voglio restare in Mercedes”

Lewis HAMILTON è a un passo dal settimo titolo consecutivo: 69 punti di vantaggio sono quasi il bottino di tre gare. Pur facendo bottino pieno, comprensivo di giro veloce in ognuno dei sei appuntamenti finali, VALTTERI BOTTAS NON SUPEREREBBE HAMILTON SE L’INGLESE ANDASSE SEMPRE A PODIO. Non proprio un risultato impossibile per la formidabile Mercedes W11. Ciononostante, almeno a parole Hamilton predica calma. Esordirà a Portimão da pilota di Formula 1 e dovrà mettere a frutto la sua esperienza per adattarsi il prima possibile al circuito portoghese.

Nella conferenza stampa che ha aperto il weekend delle Algarve, il sei volte campione del mondo ha parlato del suo futuro e degli obiettivi di questa stagione. Mercedes è infatti vicina al settimo titolo costruttori consecutivo. Titolo che potrebbe arrivare già a PORTIMÃO, benché sia più realistico conseguirlo a Imola o Istanbul: “È un grande traguardo per la squadra. Sono orgoglioso del mio team e infinitamente grato per il loro duro lavoro. So che la squadra non si ferma ai record, continuiamo tutti a lavorare sodo. IO VOGLIO RIMANERE QUI, MA DOBBIAMO ANCORA PARLARE DEL RINNOVO DEL CONTRATTO. MI CONCENTRO SULLA STAGIONE E NON SULLE TRATTATIVE“. Il contratto di Lewis scade a fine 2020 e al momento la Formula 1 non ha il suo re per il 2021.

 Wolff-Hamilton, contratto in stand-by

Dovrebbe filare tutto liscio nelle negoziazioni tra il pilota e il team. E allora qualche stilettata, per rendere più pepata la conferenza stampa, la regala a VITALY PETROV. Il pilota russo, che è tra gli stewards del Gran Premio di Portimão, si era scagliato più volte contro Hamilton, che a suo dire CONFONDEVA LA POLITICA CON LO SPORT. Nel mirino di Petrov, le proteste guidate da Hamilton, tra cui l’inginocchiamento pre-gara a sostegno del movimento Black Lives Matter.

L’inglese si è detto sorpreso del fatto che la Federazione abbia scelto il russo come steward: “Non ho letto tutte le sue frasi. Ma devo dire che MI STUPISCE CHE ASSUMANO CERTE PERSONE CHE VEICOLANO IDEE CHE STIAMO CERCANDO DI COMBATTERE. Dovremmo sicuramente includere persone che sono al passo con i tempi, comprensive del tempo in cui viviamo e sensibili alle questioni che ci circondano. NON CAPISCO COSA CI FACCIA LUI QUI, NON È CHE CI MANCANO LE ALTERNATIVE“. Gli ha fatto eco Valtteri BOTTAS: “Ovviamente non conosco nel dettaglio le sue affermazioni. Ma penso che, come ha detto Lewis, DOVREMMO AVERE TUTTI LA STESSA MENTALITÀ PER GLI IDEALI CHE STIAMO CERCANDO DI VEICOLARE“.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: