Hamilton: “Pazzesco quanto si va veloci”

Hamilton: “Pazzesco quanto si va veloci”

Anche nel fine settimana di Imola a fare la voce grossa, sin dall’inizio di questo mini-weekend di gara, è stato LEWIS HAMILTON. Il campione del mondo della Mercedes non si è fatto intimorire dalla novità rappresentata dallo storico tracciato del Santerno, riuscendo a prevalere nella graduatoria dei tempi della mattinata. L’inglese è stato l’unico in grado di girare in un crono inferiore all’1:15, riuscendo a tenere a distanza Max Verstappen, staccato di oltre due decimi, e anche il proprio compagno di squadra Valtteri Bottas, battuto di circa mezzo secondo. Intervistato da Sky Sports però, l’attenzione del più vincente pilota della storia della F1 si è concentrata sulla spettacolarità del tracciato imolese.

 GP Emilia Romagna 2020 – Risultati prove libere

“LA PISTA È INCREDIBILE, È PAZZESCO QUANTO SI VADA VELOCI QUI. Il giro secco sarà qualcosa di incredibile – ha sottolineato Hamilton – probabilmente non sarà un grande circuito da gara, perché pur essendo molto veloce è anche molto stretto, quindi sarà molto difficile superare. Probabilmente non ci saranno molti sorpassi a centro gruppo una volta passata la curva 2. Forse si potrà vedere qualcosa in qualche situazione, ma la cosa più incredibile sarà il giro secco, perché è davvero incredibilmente veloce. Perché è così speciale? Per il modo in cui le gomme interagiscono con il circuito – ha aggiunto il campione della Mercedes – l’aderenza è molto alta e ci sono tante curve di media e alta velocità. Poi È MOLTO SCORREVOLE, la velocità che portiamo in molte curve non comporta una perdita di aderenza, anzi. È qualcosa di incredibilmente veloce e scorrevole, è bellissimo” ha ribadito.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/hamilton-pazzesco-quanto-si-va-veloci-f1-mercedes-imola-gp-emilia-romagna-528584.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: