Hamilton: “Io sesto? Non dovete essere sorpresi”

Hamilton: “Io sesto? Non dovete essere sorpresi”

Niente pole position. Non solo, niente prima fila. LEWIS HAMILTON prenderà il via domani, nel GP che potrebbe incoronarlo campione del mondo per la settima volta in carriera, dalla sesta posizione. Si tratterà per l’inglese della peggior posizione in griglia dal GP di Germania 2018, quando fu 14esimo al via e poi riuscì incredibilmente a trionfare la domenica. Stavolta sono stati  il maltempo e le condizioni incredibilmente scivolose della pista a tradire il campione in carica ed in generale le MERCEDES, considerato che il suo compagno di squadra Valtteri Bottas partirà dalla nona casella della griglia di partenza.

Ci si potrebbe stupire di questo risultato, visti i grandissimi risultati ottenuti in passato dal britannico in condizioni di meteo avverso, ma è lo stesso Hamilton ha spiegare ai giornalisti che – paradossalmente – questo risultato non è una stranezza per lui: “È STATA UNA SORPRESA? ALLORA NON AVETE GUARDATO TUTTO IL FINE SETTIMANA – ha spiegato Hamilton ai microfoni di Sky Sports – ero 20esimo nelle PL2 [Hamilton ha però finito quella sessione in quarta posizione, n.d.r.]. Questo è un miglioramento – ha aggiunto scherzando – non c’era nessun grip. Non so che dire, abbiamo fatto del nostro meglio. È stato orribile ed era come guidare sul ghiaccio. Alcuni sono riusciti a far entrare in temperatura le gomme meglio di noi – ha concluso – io ho fatto del mio meglio. Non mi sono girato e non ho fatto un errore. Ho fatto del mio meglio“.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/hamilton-io-6-non-dovete-essere-sorpresi-f1-turchia-gp-istanbul-mercedes-531592.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: