Hamilton, i numeri non bastano

Hamilton, i numeri non bastano

Se sbaglia fa discutere. Se si batte per cause a lui care fa discutere. Non importa nemmeno se perde, vince o è destinato a tritare un record che sembrava inattaccabile: LEWIS HAMILTON FARÀ DISCUTERE. E così, non basta nemmeno aver centrato il 92esimo centro in Formula 1, battendo Michael SCHUMACHER e ottenendo le stesse vittorie di Alain PROST e Ayrton SENNA messi insieme. Sicuramente non basterà aver vinto sette titoli, proprio come Kaiser Michael, probabilmente nemmeno conquistarne otto e prendersi un altro record assoluto.

PERCHÉ I NUMERI VANNO PESATI E NON ELENCATI, È VERO, MA CI SARÀ SEMPRE QUALCUNO A RISPOLVERARE LA VECCHIA STADERA DELLA NONNA PUR DI AGGIUNGERE BENZINA SUL FUOCO. È il turno di Nikolay VETROV, ex manager di Sergey Sirotkin, in passato pilota della Williams: “A PORTIMÃO HA VINTO LA MERCEDES, NON HAMILTON. PRIMA LO FACCIANO SEDERE SU UNA WILLIAMS, POI GLI DIANO LA CORONA. Poi, per carità, è un ottimo pilota, forte mentalmente e che guida molto bene. Ma ha una macchina formidabile“, queste le parole di Vetrov alla testata russa Championnat.

 Stewart, attacco frontale a Hamilton

Ci è andato più leggero Bernd SCHNEIDER, leggenda del DTM con sei campionati vinti ed ex pilota di Formula 1: “PENSO CHE ALMENO DUE PILOTI NELLA STORIA GLI SIANO STATI SUPERIORI. Mi riferisco ad Ayrton SENNA e Michael SCHUMACHER. Il brasiliano era forse il più concentrato ma il Kaiser aveva il miglior pacchetto complessivo“, ha detto il Schneider alla tv tedesca Sport1. “Hamilton è il miglior pilota con la migliore vettura, però C’È DA DIRE CHE QUESTI RECORD DERIVANO ANCHE DAL FATTO CHE OGGI CI SIANO PIÙ GARE DI PRIMA. In questo senso, le 91 vittorie di Schumacher hanno un peso specifico diverso“.

 Brawn: “Leclerc mi ricorda Hamilton e Schumi”

RALF SCHUMACHER, invece, si è fatto una domanda diversa: “Aver superato Michael è un risultato storico. Ma per quanto tempo Hamilton resterà in cima adesso? Perché i giovani sono velocissimi. CREDO CHE MAX VERSTAPPEN E CHARLES LECLERC SIANO GIÀ A UN LIVELLO SIMILE A QUELLO DI LEWIS e certamente plasmeranno il futuro della Formula 1. L’unica domanda è quando cominceranno a farlo“, queste le parole dell’ex Williams e Toyota a Sky Deutschland.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/f1-hamilton-numeri-non-bastano-lewis-portimao-michael-schumacher-527717.html

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: