Hamilton: “Ho girato da solo per evitare problemi”

Hamilton: “Ho girato da solo per evitare problemi”

La pole position numero 93 della sua carriera è stata una di quelle con un un significato speciale per LEWIS HAMILTON. Il fenomeno di casa Mercedes infatti ha voluto dedicare questo risultato alla memoria di CHADWICK BOSEMAN, attore di colore scomparso per un brutto male all’eta di 43 anni. Parlando ai microfoni del canale ufficiale della F1 Hamilton ha voluto parlare della figura di Boseman, che l’inglese aveva conosciuto personalmente in passato: “Questa mattina mi sono svegliato con la notizia peggiore possibile, è un anno davvero duro. Lui ha impersonato tante figure iconiche di neri”.

“Io l’ho incontrato ed era una persona veramente umile, che ha continuato a lavorare anche quando era malato, tenendo tutto privato – ha aggiunto Hamilton – da ragazzino adoravo Superman, mi piaceva per i valori che rappresentava, ma come giovane ragazzo nero non avevo un supereroe che avesse il mio stesso colore della pelle. Quando è arrivato lui sulla scena ero così orgoglioso e grato. Lui HA FATTO TANTISSIMO PER LA COMUNITÀ NERA e per il mondo. Le persone migliori muoiono giovani purtroppo. Aveva solo 43 anni”.

Il leader del mondiale è poi entrato nel dettaglio del GIRO PERFETTO che gli ha portato l’ennesima pole position, permettendogli anche di stabilire un nuovo record della pista: “Mi sento benedetto a poter essere in prima fila e in pole in una giornata del genere. I giri sono stati davvero buoni, quasi perfetti“. Hamilton in particolare ha voluto dare risalto alla scelta di GIRARE DA SOLO E SENZA SCIE, in controtendenza rispetto a molti avversari: “Non volevo scie, mi sono messo davanti da solo apposta perché puoi facilmente perdere nel corso del secondo settore quello che guadagni altrove. Oppure qualcuno può fare un errore e ti trovi le bandiere gialle. Volevo evitare tutti questi problemi, stare da solo e fare il lavoro con la macchina”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: