Hamilton ci va leggero: “L’asfalto era una m***a”

Hamilton ci va leggero: “L’asfalto era una m***a”

Non capita spesso di vedere Lewis HAMILTON arrancare nelle retrovie. È capitato però nel freddo mattino di Istanbul: quindicesimo tempo, a cinque secondi da Max VERSTAPPEN. Colpa di una pista fredda, con un asfalto nuovo, scivoloso e sporco. I commissari hanno provveduto a lavarlo, peggiorandone però le condizioni, rendendolo bagnato. UN MATTINO PRATICAMENTE INUTILE, CON TEMPI ALTISSIMI, che Hamilton ha provato ad “aggiustare” nel pomeriggio. Ma non è andato oltre il quarto crono, dietro alle Red Bull e al compagno di squadra Valtteri BOTTAS. Il britannico, che a Istanbul potrebbe centrare il settimo titolo piloti, si è scagliato contro gli organizzatori, rei di aver dato ai piloti una pista su cui non si poteva correre. Usando anche espressioni colorite.

Lewis Hamilton (15° PL1, 1:40.225 – 4° PL2, 1:29.180): “OGGI È STATA UNA GIORNATA DISASTROSA ED È UN PECCATO. PERCHÉ QUESTO È UN CIRCUITO FANTASTICO E NON CAPISCO QUANDO SPENDONO MILIONI PER RIFARE L’ASFALTO. So che è rimasto inutilizzato per un po’ di tempo: bene, POTEVANO SEMPLICEMENTE PULIRLO INVECE DI SPRECARE TUTTI QUESTI SOLDI. Ora la pista è peggiore di quella di Portimão, dove si scivolava parecchio. Almeno per quanto ci riguarda, le gomme non funzionano: È COME PATTINARE SUL GHIACCIO e non è divertente girare in queste condizioni. È veramente terrificante in ogni punto. Anzi, di più: È M***A CON LA M MAIUSCOLA“.

 La forza del sette

L’invettiva di Hamilton è proseguita e ha tirato in ballo anche le gomme (sulle quali ha fatto autocritica anche Pirelli, perlomeno sulla scelta delle mescole): “Queste gomme funzionano solo in una certa finestra, se restano 10 o 20 gradi sotto non rendono. I CIRCUITI VECCHIO STILE SONO MOLTO PIÙ RUVIDI: IN QUELLI LA GOMMA FUNZIONA DI PIÙ. QUESTO È SUPER LISCIO E LUCIDO E NON CI PERMETTE DI PORTARE IN TEMPERATURA LE GOMME. È un problema grosso: non abbiamo cambiato niente sulla macchina perché se i pneumatici non funzionano non si sa bene quale assetto usare. Vedendo la classifica, Red Bull sa meglio come farli rendere, evidentemente. Noi abbiamo sicuramente del lavoro da svolgere per cercare di capire cosa possiamo migliorare“.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/f1-hamilton-ci-va-leggero-circuito-istanbul-turchia-531358.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: