Giovinazzi e il 2020: “Sono soddisfatto”

Giovinazzi e il 2020: “Sono soddisfatto”

ANTONIO GIOVINAZZI in Russia a Sochi ha disputato una gran gara ottenendo il secondo miglior risultato stagionale ad eccezione ovviamente del nono posto conquistato in Austria al Red Bull Ring nel primo appuntamento della stagione. Nel 2019 in Austria il pilota italiano classe 1993 strappò il primo punto in carriera arrivando decimo, a luglio nel season-opener si è migliorato chiudendo davanti a Sebastian Vettel. Un piazzamento fondamentale per lui e per tutta l’Alfa Romeo Racing che attualmente occupa l’ottavo posto in classifica costruttori con quattro punti davanti alla Haas (1 punto) e alla Williams (zero punti).

 Vasseur: “Precedenza a Raikkonen e Giovinazzi”

Dopo il k.o. del Mugello in cui non ha avuto colpe a Sochi Giovinazzi ha disputato un weekend solido risalendo in gara fino al margine della zona punti. Una prestazione che sicuramente non sarà passata inosservata agli occhi del team manager della scuderia di Hinwil Frederci Vasseur che ha recentemente dichiarato che il pilota di Martina Franca e Kimi Raikkonen hanno la precedenza per il 2021 su eventuali altre candidature. “NON HO ANCORA NOTIZIE IN MERITO AL MIO FUTURO – ha dichiarato Giovinazzi alla vigilia del weekend di Sochi – sono soddisfatto di quanto espresso sino ad ora in questo 2020 e con ancora otto gare da disputare (ora sette, ndr) ci sono ancora tante occasioni per spingere a fondo”.

 Rinnovo Giovinazzi, partita aperta

L’Alfa Romeo Racing è in crescendo specialmente in gara dopo un inizio di stagione complicato. Giovinazzi ha sottolineato che le prestazioni espresse dall’Alpha Tauri equipaggiata dalla power unit Honda non sono tanto distanti: “Dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione, stiamo erodendo il gap che ci divide dalle concorrenti di weekend in weekend”. Nel prossimo fine settimana in programma al Nurburgring Giovinazzi dovrà cedere il passo a Mick Schumacher nella prima sessione di prove libere. Il pilota pugliese CONOSCE MOLTO BENE IL TRACCIATO TEDESCO avendo preso parte a diversi weekend di gara all’Eifel nella F3 britannica e nell’Europeo di Formula 3, categoria nella quale ottenne anche una vittoria nel 2014.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: