F1 in Arabia Saudita, interviene Hamilton

F1 in Arabia Saudita, interviene Hamilton

Nell’anno in cui la Formula 1 ha iniziato la sua battaglia contro ogni tipo di disuguaglianza attraverso l’iniziativa ‘We Race As One’, Liberty Media ha deciso di sbarcare in ARABIA SAUDITA a partire dal prossimo anno, un Paese in cui le disparità sociali sono ancora piuttosto marcate.

Quella che potrebbe sembrare agli occhi di molti una scelta contraddittoria, per LEWIS HAMILTON è invece una grande opportunità da sfruttare per portare la propria idea di un mondo uguale per tutti nei luoghi in cui sono ancora radicate convinzioni non più accettabili.

“Quest’anno ho avuto una nuova spinta e lo trasmetto anche nella mia guida perché è come se avessi un altro fuoco dentro – ha affermato il campione della Mercedes in un’intervista rilasciata a Sky Sports UK subito dopo il Gran Premio della Turchia – Anche se ho conquistato questo campionato, ho ancora tante vittorie da ottenere oltre la Formula 1, ma ci vorrà l’impegno di tutti. Con il movimento Black Lives Matter, mi sono reso conto di quanto sia necessario utilizzare la nostra piattaforma (la Formula 1, ndr) per raggiungere altri scopi oltre lo sport. Ci sono diverse organizzazioni nel mondo che chiudono un occhio su molte cose che stanno accadendo usando la scusa che si tratta di questioni esclusivamente ‘politiche’. I DIRITTI UMANI NON SONO UNA QUESTIONE POLITICA. I diritti umani dovrebbero essere uguali per tutti e continueremo ad andare in tutti quei Paesi dove questo è un problema”.

 GP Arabia, Amnesty International ‘chiama’ Hamilton

“Molti pensano che sia più corretto boicottare le gare in questi Paesi: io penso invece che non dobbiamo chiudere quelle aree, piuttosto capire come possiamo impegnarci di più, come POSSIAMO DAVVERO UTILIZZARE LA NOSTRA PIATTAFORMA PER INCORAGGIARE E SPINGERE IL CAMBIAMENTO“ ha concluso Hamilton.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-piloti/f1-in-arabia-saudita-interviene-hamilton-black-lives-matter-diritti-umani-533027.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: