Bottas di autostima

Bottas di autostima

In questa stagione un quarto posto in qualifica per la Ferrari è già un fatto positivo, pur senza ricompense in termini di punti. Circostanze eccezionali solo di facciata al NURBURGRING, perché non ci sono state bandiere gialle nei tre turni di giri veloci per la griglia e non si sono viste le prestazioni né della Renault, né della McLaren. CHARLES LECLERC quarto, ma Vettel fuori in Q2: c’è il rischio che in gara il ritmo veritiero della Rossa sia quello del tedesco. Intanto però il monegasco si è guadagnato altro spazio sui quotidiani con una prestazione eccellente, eguagliando il miglior risultato stagionale in qualifica. Attualmente LECLERC, VERSTAPPEN E BOTTAS stanno tenendo sulla graticola i loro rispettivi compagni, con in particolare il finlandese della Mercedes carico come una molla per detronizzare il recordman Lewis.

“Sarebbe suggestivo se il primato di vittorie di Michael Schumacher venisse eguagliato proprio in Germania, sul circuito del Nürburgring, a 90 chilometri dalla casa di Kerpen. La statistica è favorevole a Hamilton: 3 sole volte su 18 edizioni il vincitore è scattato dalla pole position, ma forse è meglio che non lo sappia“, scrive Stefano Mancini sul quotidiano La Stampa. Di certo la statistica può essere di conforto, ma a HAMILTON probabilmente non importa davvero granché della pista ove battere questi record. Ha a disposizione l’auto più forte del campionato e ci sono ancora diversi appuntamenti in calendario.

Chi invece non ha l’auto più forte, come evidenziato dalla classifica costruttori, è proprio Leclerc: in Germania sono state portate novità sulle appendici laterali, al diffusore e al fondo, e le modifiche sembrano essere in linea con le preferenze del monegasco. E in fondo appare anche giusto, considerando che Vettel, scornato dalla mancata Q3, è il pilota uscente. Anche vedere aggiornamenti sulla Rossa è un raggio di sole, come quello che si è visto al Nurburgring dopo un venerdì nebbioso. BOTTAS NON FARÀ LA DANZA DELLA PIOGGIA di sicuro: per lui sarà invece fondamentale partire bene, se vorrà contenere la rivincita del compagno di scuderia. Intanto tutte queste belle prestazioni faranno bene per il suo senso di autostima.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: