Bottas: “Criticatemi”

Bottas: “Criticatemi”

In Australia al termine della gara inaugurale del 2019 vinta davanti a Lewis Hamilton bruciato in partenza e in Russia dopo la vittoria di Sochi poche settimane fa VALTTERI BOTTAS ha sfogato via radio tutta la sua rabbia ‘dedicando’ i due successi a tutti coloro che non hanno mai lesinato critiche nei confronti del pilota finlandese. Il classe 1989 è approdato in F1 nel 2013 al volante della Williams dopo aver conquistato il titolo in GP3 nel 2011. L’avvento dell’era turbo-ibrida a partire dal 2014 ha ridato smalto alla scuderia di Grove motorizzata Mercedes e Bottas ne ha approfittato per mettere in evidenza il proprio talento.

 Joy and relief for @ValtteriBottas as he celebrates victory in  Russia 😆 🏆    His second of the season and his first since Austria in  July#RussianGP 🇷🇺 #F1 pic.twitter.com/xjMPSM5Axx    — Formula 1 (@F1) September 27, 2020

Quando Nico Rosberg a sorpresa si è ritirato al termine del 2016, Toto Wolff ha deciso di puntare sul suo pilota per completare la coppia in Mercedes insieme a Lewis Hamilton. Dal 2017 al 2020 Valtteri Bottas ha svolto un lavoro egregio da gregario del sei volte iridato al punto da avere già in tasca il rinnovo del contratto per il 2021 con la casa della Stella a tre punte. Il pilota scandinavo ha dichiarato di trarre stimoli e motivazioni da tutte le CRITICHE che gli vengono rivolte sui social: “Faccio veramente fatica a capire tutti coloro che criticano qualcun altro senza pensare minimamente al fatto che l’oggetto delle critiche mette l’anima in ciò che fa – ha spiegato Bottas intervistato da Sky Sports Uk – leggo tantissime critiche su di me sui social e mi caricano, voglio dimostrare a tutte queste persone che si sbagliano, quindi che continuino pure a bersagliarmi”.

 Cercasi miracolo

Misurarsi con un fenomeno come LEWIS HAMILTON non è semplice, ma Bottas non potrebbe desiderare un volante migliore: “Se si guardano i numeri Hamilton è destinato a diventare il più grande pilota in F1, ma so che quando riesco ad esprimere il mio meglio posso batterlo. Questo è quello che cerco di fare ogni fine settimana e non potrei desiderare chance migliori di poterlo fare rispetto a quelle di cui già dispongo. A me le chiacchiere non interessano, sono abituato a parlare in pista. Gareggiando e lottando correttamente. Mi è stato insegnato a correre in questo modo”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: