Alonso: “Non sono ancora al massimo”

Alonso: “Non sono ancora al massimo”

Completati i primi cento chilometri in pista della sua terza avventura in Renault. FERNANDO ALONSO è stato protagonista del secondo filming day della stagione per la scuderia di Enstone, percorrendo a Barcellona l’intera distanza prevista dal regolamento senza particolari problemi prima di proiettarsi su un allenamento specificatamente studiato per lui con la vettura di due anni fa.

 Alonso, i primi giri sulla RS20 – VIDEO

“È stato davvero speciale tornare guidare di nuovo una monoposto di Formula 1 e, ancor più, una Renault – ha dichiarato il due volte campione del mondo di Oviedo – NON SONO ANCORA RIUSCITO A SFRUTTARE AL MASSIMO IL POTENZIALE, migliorando però giro dopo giro. La macchina ha del potenziale, come possiamo vedere in pista ogni fine settimana di gara, ma c’è anche spazio per migliorare. Dobbiamo continuare ad avere i piedi ben piantati per terra, ma personalmente non vedo l’ora che arrivi il 2021″.

 Alonso contro la F1 senza test

Alonso ha poi spiegato più nel dettaglio come la sua attività sia già cominciata da tempo all’interno del team: “Seguo tutte le gare da casa, avendo a disposizione gli on board di Ocon e Ricciardo e tutte le comunicazioni radio del team. PARTECIPO AI BRIEFING DURANTE IL WEEKEND, QUI SO COSA ACCADE ALL’INTERNO DELLA SQUADRA E COME SI LAVORA. Stiamo crescendo, i risultati arriveranno via via e premieranno il duro lavoro, come è successo questa domenica con il podio del Nurburgring”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: