Verstappen-Stroll, incidente assurdo in PL2

Verstappen-Stroll, incidente assurdo in PL2

Clima incandescente a Portimao, in Portogallo, dove la Formula 1 approda per la prima volta nella propria storia, riportando il paese lusitano in calendario dopo un’assenza di 24 anni. A mezz’ora circa dalla fine della seconda sessione di prove libere infatti si è verificato un sorprendente e pericoloso incidente tra la Racing Point di LANCE STROLL e la Red Bull di MAX VERSTAPPEN. Le due auto si sono scontrate a circa 316 KM/H IN CURVA 1, in un contatto totalmente insensato per una sessione di PL e decisamente più simile ad un incidente di gara.

In rettilineo il pilota olandese ha preso la scia del rivale, per completare il suo giro e al tempo stesso lanciarsi in vista della tornata successiva. Stroll d’altra parte stava proseguendo in un lavoro di simulazione gara e dopo aver affrontato in piena velocità il rettilineo principale non ha alzato il piede quando la Red Bull numero 33 è uscita dalla sua coda per affiancarlo, lasciando intendere di voler affondare il sorpasso in Curva 1.

Il pilota della Racing Point ha così affrontato la curva normalmente. A questo punto però sarebbe dovuto essere Verstappen a rallentare, rendendosi conto che sarebbe stato IMPOSSIBILE PER LE DUE AUTO PERCORRERE LA CURVA a quella velocità. Inspiegabilmente però il nativo di Hasslet ha continuato a spingere, finendo inevitabilmente per far impattare la sua ruota anteriore sinistra contro la posteriore destra di Stroll.

La Racing Point è stata spedita con forza nella ghiaia, mentre Verstappen è uscito fuori pista ma ha potuto riguadagnare il tracciato e successivamente i box. La Direzione Gara, come accade sempre in queste situazioni, ha sventolato la bandiera rossa ed ha aperto anche un‘INDAGINE SUL CONTATTO. Rifacendoci al precedente Raikkonen-Perez del Mugello, occorso anch’esso in una sessione di prove libere, non è impossibile immaginare una sanzione per il pilota olandese, che potrebbe concretizzarsi in posizioni di penalità sulla griglia di partenza di domenica.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: