Tweet choc contro Hamilton: allontanato un commissario

Tweet choc contro Hamilton: allontanato un commissario

Il weekend che la Formula 1 sta vivendo in questi giorni a Gedda non sarà certo ricordato come uno dei più tranquilli nella storia dello sport. Non bastava infatti tutta la drammatica cornice di cronaca e paura che sta circondando l’evento del GP saudita, scatenata ieri durante le prove libere da un missile che ha colpito una struttura di proprietà della Aramco, la compagnia nazionale saudita di idrocarburi. Tramite Twitter infatti sta emergendo una STORIA DAVVERO POCO EDIFICANTE che riguarda uno dei commissari impegnati in Arabia Saudita a margine del Gran Premio durante questo delicato fine settimana. In un tweet, poi rimosso poco dopo la pubblicazione, il commissario in questione – la cui presenza a Gedda è stata certificata da una serie di foto pubblicate in questi giorni direttamente a bordo-pista – ha infatti augurato a LEWIS HAMILTON, citando testualmente, “di avere un incidente come quello di Grosjean in Bahrain“.

Il riferimento ovviamente è al tremendo incendio che vide coinvolto il francese in forza alla Haas nel 2020 a Sakhir e che quasi gli costò la vita. L’episodio ha scatenato l’indignazione di moltissimi altri utenti e, fortunatamente, ha portato a CONSEGUENZE CONCRETE. Il commissario in questione infatti ha pubblicato poco fa un altro messaggio nel quale si scusa per il precedente tweet e comunica di essere stato allontanato dal circuito. “Mi scuso con la Saudi Motorsports and Motorcycle Federation e con il pilota Lewis Hamilton per il mio tweet precedente. Ho annunciato il mio ritiro dalla pista“, il suo messaggio. Una decisione inevitabile, ma che testimonia il clima ‘tossico’ che si sta accompagnando al fine settimana del GP saudita. La speranza è che perlomeno la parte più complicata e drammatica di questo weekend sia alle spalle.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/tweet-choc-contro-hamilton-commissario-610348.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: