Stewart, attacco frontale a Hamilton

Stewart, attacco frontale a Hamilton

C’È UNA SOSTANZIALE DIFFERENZA TRA CONTARE LE VITTORIE E PESARLE. “Uno vale uno” non vale nello sport, dove ai titoli che si conseguono va accompagnata almeno un’attenzione al contesto in cui sono arrivati. Sui sei titoli (quasi sette) di Lewis Hamilton si è espresso Jackie Stewart. E non è stato certo tenero.

“Supererà il record di 91 vittorie in Formula 1 ma credo vada ridimensionato, perché oggi ci sono 20-22 gare. JUAN MANUEL FANGIO, NELLA MIA MENTE, È IL PIÙ GRANDE PILOTA MAI VISSUTO. Al secondo posto Jim CLARK, che rimane davanti anche ad Ayrton SENNA. Fangio e Clark godono di un numero di vittorie inferiore, ma hanno disputato campionati anche inferiori a nove gare“, ha detto al podcast In the fast lane. “E poi guidavano anche altri tipi di macchine, come GT, auto sportive. I piloti di oggi guidano solo la Formula 1 e hanno molta meno pressione. È un mondo diverso. Poi NON VOGLIO ESSERE FRAINTESO, LEWIS È DAVVERO MOLTO BRAVO: non intendo assolutamente sminuire quello che sa fare, semplicemente non è la stessa cosa dei suoi predecessori“.

Il discorso di Stewart si è poi allargato dalle qualità di guida alle scelte di carriera: “FANGIO ERA STRAORDINARIO. FACEVA CONTRATTI DI UN SOLO ANNO. SCEGLIEVA LA FERRARI E POI DICEVA ‘BENE, LA MASERATI L’ANNO PROSSIMO POTREBBE ESSERE UNA BUONA MACCHINA’, e andava lì. LEWIS HA FATTO LO STESSO PASSANDO DALLA MCLAREN ALLA MERCEDES, TANTO DI CAPPELLO. MA POI LA MERCEDES È CRESCIUTA AL PUNTO TALE CHE È QUASI INGIUSTO PER IL RESTO DEL GRUPPO. Ora queste cose non le puoi dire, devi toglierti il cappello di fronte alla Mercedes per aver scelto i migliori ingegneri e aver avuto più soldi. Ma un conto è vincere così, un altro farlo senza avere la vettura migliore. LA DIFFERENZA TRA I GRANDISSIMI PILOTI E QUELLI CHE HANNO ‘SEMPLICEMENTE’ VINTO È TUTTA QUI. Hamilton non può essere il più grande di tutti per questo motivo“.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: