PL3 Sochi: confronto Hamilton-Vettel

PL3 Sochi: confronto Hamilton-Vettel

[GLI INDIZI DELLE PL3] – LEWIS HAMILTON fa sul serio. Il sei volte iridato alza di colpo l’asticella a metà PL3 e trova un gran tempo, lasciando il compagno a quasi otto decimi. Un salto improvviso, quello di Hamilton, che nel suo giro veloce alza di colpo tutte le velocità in curva di 3-5 km/h rispetto ai tentativi precedenti.

La MERCEDES gioca con gli assetti e si rende difficile da tradurre, con alcuni giri percorsi con velocità in allungo altissime e velocità in curva paragonabili ai rivali, mentre altri giri con 4-7 km/h di meno di velocità in allungo, ma con percorrenze di curva stratosferiche.

Dopo la giornata di ieri, sembra che i tecnici di Brackley vogliano confondere le carte per non dare punti di riferimento. Ovviamente la mappatura unica sarà un parametro che influenzerà la scelta finale dell’assetto e solo in qualifica si potranno capire le scelte definitive dei team.

FERRARI intanto continua il suo lavoro, confermandosi molto lenta in rettilineo ma discretamente veloce in curva – non tanto rispetto a Hamilton, che appare inarrivabile come si vede dal grafico sovrastante – quanto rispetto agli altri (Sainz, Ocon, le Racing Point e le AlphaTauri). Particolare per la Ferrari che trovi le percorrenze migliori nelle curve alla fine di rettilinei molto brevi, probabilmente perché nelle altre manca un po’ di confidenza con la vettura per fare staccate molto violente al limite. La rossa sembra al limite per entrare in Q3, OBIETTIVO RAGGIUNGIBILE MA NON IN MANIERA SEMPLICE.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: